Iscriviti

Mivo Earbuds: in arrivo gli auricolari in-ear true wireless che diventano neckband

Dalla Cina, in tempo per gli acquisti natalizi, arriva il primo paio di auricolari in-ear true wireless ibridi, i Mivo Earbuds che, grazie alla particolare neckband ad aggancio magnetico, acquistano maggior autonomia, e facilità di trasporto.

Hi-Tech
Pubblicato il 1 ottobre 2019, alle ore 02:29

Mi piace
6
0
Mivo Earbuds: in arrivo gli auricolari in-ear true wireless che diventano neckband

In genere, molto spesso per una questione di comodità, si tende a prediligere non poco l’uso degli auricolari true wireless, in quanto privi dell’ingombro rappresentato dai cavi, facili ad incrociarsi in stile nodo gordiano. Tuttavia, così facendo si perde molto spesso in qualità sonora, ed autonomia.

La cinese Mivo ha risolto il problema col primo paio di auricolari in ear ibridi, i Mivo Earbuds che, pur somigliando vagamente agli AirPods di Apple, stante la presenza della canonica stanghetta che li tiene ancorati al padiglione auricolare, ne divergono per un curioso escamotage, rappresentato dalle rispettive basi ad aggancio magnetico.

Attraverso queste ultime, gli auricolari Mivo Earbuds, che già possono contare di base su 4 ore d’autonomia (incrementabili grazie allo stand-by intelligente ce li spegne quando inattivi), possono collegarsi via cavo ad una neckband in gomma TFU e, in tal modo, oltre ad essere facilmente trasportabili, qualora a corto di energia, riescono a guadagnare altre 19 ore di energia, senza contare il ricorso alla tradizionale custodia di ricarica, in virtù della quale l’autonomia complessiva si sostanzia in 29 ore.

Idonei per le attività sportive, e immuni agli accidentali contatti con l’acqua, in virtù della certificazione IPX5, gli auricolari Mivo Earbuds non esauriscono gli assi nella manica nell’ampia autonomia ottenuta, ma possono fregiarsi anche di un’alta qualità audio, grazie al processore Airoha AB1536 che, oltre a supportare il codec da 24 bit a 96 kHz, occultano anche le occasionali perdite di pacchetti di dati, assicurando un suono sempre cristallino, fluido, e continuo.  

Una volta estratti dalla custodia, i Mivo Earbuds ricordando l’ultimo device cui erano connessi via Bluetooth 5.0, sono subito operativi e, in modalità walkie-talkie, permettono di ascoltare, rispondere e gestire i messaggi vocali e le telefonate a mani libere: in ogni caso, sono sempre presenti i comandi touch esterni, per regolare il volume di musica e chiamate, nel corso delle quali occasioni d’uso sarà possibile sfruttare la cancellazione del rumore, dell’eco, e del vento, assicurata dal ricorso ai due microfoni presenti.

Attualmente, i Mivo Earbuds sono pre-ordinabili su Kickstarter, con ricevimento del prodotto fissato per Dicembre, in due distinti allestimenti. Quello base, comprensivo di auricolari, neckband, e cavo di ricarica Type-C, è prezzato a 44 dollari, mentre per 64 bigliettoni si ha diritto alla versione premium, inclusiva anche della custodia di ricarica wireless.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Geniale. Molte persone apprezzano il formato AirPods, ma se ne tengono lontani per paura di perdere una o più capsule auricolari, o per il doversi portare dietro anche la custodia di ricarica: con i Mivo Earbuds, tutti questi problemi vengono meno e, in più, si ottiene il formato neckband a mio avviso nettamente più indicato quando si fa sport. Il prezzo è accettabile anche nel pacchetto premium, e la qualità audio, durante la musica e le telefonate, ha le carte in regola per essere squisita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!