Iscriviti

Minisforum UM250 vs Ovegna MN7: Cina ed Europa si sfidano a suon di miniPC

Di recente, la cinese Minisforum ha portato in Italia anche il minicomputer UM250, al quale la francese Ovegna ha replicato con un MN7 ancor più compatto, opzionabile a scelta anche con Android.

Hi-Tech
Pubblicato il 20 settembre 2021, alle ore 13:01

Mi piace
2
0
Minisforum UM250 vs Ovegna MN7: Cina ed Europa si sfidano a suon di miniPC

Prosegue quello che sembra essere un periodo d’oro per i computer compatti, più aggiornabili in genere di un portatile, rispetto al quale conservano il poco ingombro di spazio sulla scrivania, in un periodo in cui si continua ancora molto a lavorare in smart working. A tale fattispecie di prodotto attengono i recenti miniPC della cinese Minisforum col suo UM250, e della francese Ovegna, col suo MN7.

In termini di prestazione, il top dei due prodotti è rappresentato dal Minisforum UM250: quest’ultimo, in uno chassis di appena 128 x 127 x 46 mm, un processore AMD a risparmio energetici (soli 15 di TDP), rappresentato dal quadcore (3.6 GHz) a 8 threads Ryzen 5 PRO 2500U che porta in dote la scheda grafica integrata Radeon RX Vega 8 da 3.6 GHz, capace – anche grazie alle tre uscite video integrate (una USB Type-C, una Display Port, una HDMI 2.0) – di connettere sino a 3 schermi esterni in risoluzione 4K@60Hz. Ancora in tema di porte, tra la superficie anteriore e quella posteriore, sono presenti l’ingresso per l’alimentazione, un jack da 3.5 mm, un paio di RJ45 per Gigabit LAN (il cui apporto può essere unificato per ottenere una connessione cablata più stabile e/o veloce), e tre USB 3.1 che oltre a supportare il veloce trasferimento dati, in un caso avallano financo la ricarica rapida dei device connessi.

Assieme al modem Intel AX200, che porta in dote il Bluetooth 5.1 e il Wi-Fi 6/ax quanto a connettività senza fili, è presente ovviamente un comparto mnemonico buono come dotazioni, per giunta espandibile: la RAM dual channel ammonta a 16 GB ma, togliendo (con una banale pressione della stessa) la parete superiore (a scatto), può essere portata sino a 64 GB, mentre lo storage, affidato a un SSD M.2 2280 da 512 GB, può arrivare a 2 TB massimi ed essere affiancato da un HDD o un altro SSD sfruttando lo slot libero da 2.5 pollici.

Attualmente, su Amazon, il mini computer UM250 di Minisforum , già reduce dal varo dell’EliteMini X500, è prezzato con uno sconto del 5% sull’allestimento da 16+256 GB (512.99 euro, abbassabili di 20 via coupon), e su quello da 16+512 GB (569.99 euro).

In un cubo, quello del MN7, di appena 62 x 62 x 42 mm dal peso di 125 grammi, Ovegna ha collocato un processore quadcore quadthreads Intel Celeron J4125 che, nella fattispecie, è aiutato da 8 GB di RAM (LPDDR4) e da 128 GB di SSD mSATA per l’archiviazione, che può guadagnarne altrettanto mediante il lettore di microSD. Sempre in tema di porte, l’Ovegna MN7 comprende un jack da 3.5 mm, una HDMI per collegare uno schermo in 4K@60fps, e un paio di USB 3.0. Ovviamente, non mancano le connessioni senza fili Wi-Fi e Bluetooth: attualmente, su Amazon, il terminale in oggetto si compra a 249.90 euro con il sistema operativo Windows 10 o Linux (Ubuntu – Debian) mentre l’allestimento da 256 GB di storage costa 269.90 euro e può essere ordinato anche con Android x86. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I miniPC sono decisamente interessanti, ed anche i prodotti in questione non fanno eccezione, perché è possibile portarseli tranquillamente tra ufficio e casa, magari avendo nell'una e nell'altra location solo lo schermo col combo tastiera-mouse. Tra i due modelli, molto dipende da quel che ci si vuole fare: per i task più impegnativi Minisforum offre più risorse.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!