Iscriviti

Master & Dynamic presenta le cuffie da gaming premium M&G MG20

Sembra essere un periodo d'oro, questo, per cuffie ed auricolari promettenti, visto che, dopo Razer e Palm, nelle scorse ore, anche Master & Dynamic è scesa in campo, questa volta attenzionando i gamers attraverso un lussuoso paio di cuffie ibride, le MG20.

Hi-Tech
Pubblicato il 26 ottobre 2021, alle ore 18:24

Mi piace
1
0
Master & Dynamic presenta le cuffie da gaming premium M&G MG20

Noto per cuffie ed auricolari premium destinati ai professionisti, il brand newyorkese Master & Dynamic si è cimentato in un paio di cuffie da gaming, attraverso le nuove true wireless MG20 che, cadenzate in bianco o nero dal 16 Novembre sullo store ufficiale al prezzo di 449 euro, sembrano decisamente destinate a sfidare (anche) le ultime proposte della multinazionale Razer

Tecnicamente, le cuffie Master & Dynamic MG20 sono un modello over ear con design posteriore semi-aperto: l’archetto, imbottito, è rivestito in Alcantara traspirante mentre, dai bracci in alluminio anodizzato, si dipartono i padiglioni angolati (per meglio allinearsi alle orecchie) in leggero magnesio, imbottiti di memory foam e rivestiti a contatto con l’orecchio da pelle di agnello. Ancora all’esterno, si trovano i controlli, suddivisi tra padiglione di destra e di sinistra: a sinistra si trova il pulsante d’accensione e per il Bluetooth, quello per accendere o spegnere il surround 7.1, e la rotella per regolare il volume del microfono (silenziabile premendo la stessa). A destra, è possibile trovare anche il pulsante per la riproduzione e la rotella per regolare il volume in generale.

L’emissione del suono, nelle cuffie MG20 di M&D, è affidata a uno staccabile microfono con asta (e, in confezione, con un apposito filtro pop), utile quando si gioca: nelle altre circostanze risultano più che sufficienti i microfoni integrati

All’interno dei padiglioni operano driver al berillio da 50 mm, ottimizzati per il surround 7.1 che, grazie al Bluetooth 5.0 (con copertura a 30 metri o 100 piedi), mettono a disposizione il codec Qualcomm aptX HD quando si ascolta la musica, e il codec aptX a bassa latenza (LL, low latency) quando si gioca: volendo passare celermente da un device all’altro, senza la necessità d’un riaccoppiamento, è possibile avvalersi, sempre per la connessione, ma con consolle e PC, di un dongle USB Type-A a bassa latenza (operante a 2,4 GHz). Facendo invece affidamento su un cavo in dotazione, da Type-C a 3.5 mm, è possibile usare le medesime cuffie in modalità cablata, sì da mettere tra parentesi il fattore autonomia.

Quest’ultima, una volta caricate le cuffie via microUSB Type-C, arriva sino a 22 ore al massimo, potendo aggiungere qualcosina in più grazie ai sensori che capiscono quando il prodotto non è calzato sul capo: infine, come gradita implementazione, le cuffie possono essere collegate all’app mobile M&D Connect, in modo da poterne aggiornare il firmware, cambiare le impostazioni, orientarsi tra i profili audio, variare i preset dell’equalizzatore, e impostare un orario di spegnimento automatico.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le cuffie MG20 di Master & Dynamic, solo per la cura realizzativa e i materiali impiegati, varrebbero metà della spesa: anche l'autonomia è buona, considerando che la si può allungare grazie al risparmio energetico smart, o dimenticare del tutto, usandole in modalità cablata. I codec previsti, e i driver al berillio da 50 mm, sono poi la classica ciliegina sulla torta anche per gli audiofili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!