Iscriviti

LG OLED Flex: ad IFA 2022 il display OLED evo pieghevole via telecomando

Si susseguono i comunicati, in casa LG, in relazione ai prodotti che il colosso coreano intende mostrare a IFA 2022:: questa volta tocca al display pieghevole LG OLED Flex da 42 pollici rubar la scena.

Hi-Tech
Pubblicato il 31 agosto 2022, alle ore 18:10

Mi piace
1
0
LG OLED Flex: ad IFA 2022 il display OLED evo pieghevole via telecomando

Ascolta questo articolo

In vista di IFA 2022 sono davvero tanti prodotti che LG ha intenzione di presentare e, tra questi, figura, come primizia mondiale, l’LG OLED Flex, un monitor da 42 pollici, con tecnologia OLED, pieghevole (di base, si può passare via telecomando dallo status di piatto a quello di curvo a 900R attraverso 20 regolazioni, con scatti progressivi del 5%).

Degno avverario del già noto monitor flettiile di Corsair, il nuovo e suggestivo (anche grazie alla luci sincronizzabili con l’audio e il video delle immagini) dispositivo impiega un pannello OLED evo da 42 pollici, con contrasti profondi anche grazie al nero perfetto e, come da certificazione Intertek, una fedeltà cromatica al 100%, beneficiato da un trattamento anti-riflesso, con certificazioni UL anti bagliori e sfarfallio. Ulteriori benefici arrivano poi dall’elaborazione delle immagini tramite gli algoritmi sapientemente “maneggiati” dal processore α9 di quindi generazione. In ambito audio, spiccano i diffusori frontali da 40W.

I gamers vi apprezzeranno il tempo di riposta, pari a 0.1 ms, la certificazione AMD FreeSync Premium, la compatibilità col G-SYNC, le funzionalità HDMI 2.1 (VRR e ALLM), il supporto verso il Dolby Vision sui giochi in 4K@120Hz, il rinnovato Game Optimizer (che porta in dote il Dolby Atmos, la personalizzazione delle impostazioni audio via equalizzatore e la possibilità di abilitare l’AI Game Sound).

Non meno importa è il fatto di poter usare la Game Dashboard anche per regolare la dimensione delle immagini in base alla tipologia di gioco o alle proprie esigenze, potendo passare dai 42” naturali magari durante un action in terza persona o un gioco di corse, o a 32” per uno strategico in tempo reale, o a 27” per uno sparatutto in prima persona (nei tagli più piccoli l’immagine si può riposizionare ovunque lo si desideri sullo schermo). Non manca poi l’app Game, che tra le altre cose elenca i dispositivi connessi e mostra le scorciatoie verso alcune app.

Comodo in ragione della possibilità di inclinarlo, verso l’alto di max 5 gradi e verso il basso di max 10 gradi, e di regolarlo in altezza sino a 140 mm, il display LG OLED Flex si conferma versatile financo nelle feature smart, visto che col Multi View permette di mostrare assieme i contenuti da due fonti scegliendo da quella ascoltare l’audio, e considerando che (Switching Hub) l’utente può usare mouse, testiere e cuffie collegati in USB a questo dispositivo con un PC collegato in HDMI. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Insomma, di certo si tratta di un monitor suggestivo, visto che può flettersi, anche se questo potrebbe mettere in secondo piano il fatto che si tratti di un prodotto molto versatile, comodo, riposante e appagante per gli occhi, con un audio potente e funzionalità davvero interessanti, come quella che varia la dimensione delle immagini a seconda delle proprie esigenze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!