Iscriviti

LED Smart Screen 4K: da CloudWalker le smart TV con HDR 10 e multi-tasking

Al sempre più affollato panorama delle aziende attive nel settore delle smart TV, si è da poco aggiunto un nuovo player, la start-up indiana CloudWalker che, per l'occasione, ha annunciato una tripletta di LED Smart Screen 4K con intelligenza artificiale.

Hi-Tech
Pubblicato il 4 dicembre 2019, alle ore 09:31

Mi piace
8
0
LED Smart Screen 4K: da CloudWalker le smart TV con HDR 10 e multi-tasking

Sempre più spesso, man mano che si va avanti, le smart TV celano un hardware da miniPC che ne consente gli usi più disparati, in termini di intrattenimento, ma non solo: esattamente come nel caso di CloudWalker, un’emergente brand indiano che, di recente, ha ampliato il proprio assortimento di LED Smart Screen 4K.

I nuovi modelli di LED Smart Screen 4K targati CloudWalker, abilitati all’HDR10, differiscono esclusivamente per la diversa diagonale messa in campo, con un esemplare entry level (43SUA7) da 43 pollici (280 euro circa, o 22.999 rupie), uno intermedio (55SUA7) da 55” (29.999 rupie, o 377 euro), ed uno top (65SUA7) con una diagonale di 65 pollici (pressappoco 628 euro, o 49.990 rupie), tutti controllabili anche via smartphone ricorrendo all’app mobile “CShare-CloudTV Remote” (indicata anche per il mirroring da tablet e telefonino). 

Corredati tutti da un audio potente, vista l’emissione di 20 W, gli smart TV CloudWalker esibiscono display 4K HDR dietro i quali celano un hardware degno d’un set-top-box multimediale, vista la presenza di una GPU a quattro core (Mali 450) e di un processore a due core (Cortex-A73), abbinati a 1 GB di RAM ed a 8 GB di storage per l’archiviazione di file, applicazioni, e firmware.

Quest’ultimo, basato su Android Nougat 7.0, implementa un Content Discovery Engine che, al pari del PatchWall visto nelle Mi TV di Xiaomi, permette di scoprire nuova musica, documentari, app, film, spettacoli, contenuti di tendenza o in lingua originale. In più, onde favorire un rapido multi-tasking a tutta la famiglia, senza dover cambiare dispositivo di riferimento, ma avvalendosi dello stesso ed unico grande schermo da salotto, annovera anche le esclusive modalità “intrattenimento”, “personal computer”, e “child safe con child lock”.

Nel primo caso, è possibile godersi contenuti da chiavette USB, lettori Blue-Ray, consolle da gaming, hard disk, o da streaming on-line offerti via piattaforme MovieBox, HotStar, DocuBaby, YuppTV, ErosNow, JioCinema, ZEE5, HugamaPlay, etc: switchando verso la modalità dedicata alla produttività, la smart TV di CloudWalker diventa invece un personal computer, permettendo – una volta connessi mouse e tastiera senza fili – di modificare i documenti di Office, scaricare applicazioni dal Play Store, o consultare la propria posta personale. Eloquentemente, la modalità dedicata ai pargoli, con annesso sistema di parental control, offre un bouquet di contenuti (musica, film, cartoni, guide in stile bricolage, educational) adatti alla loro giovane età

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Da quel che ho notato, si moltiplicano i competitor nel ramo delle smart TV, con prodotti che, spesso, si fanno apprezzare anche per le feature di corredo alla parte video-audio: nel caso di CloudWalker, mi è piaciuto il fatto che, in sede di presentazione, le sue smart TV siano state etichettate come una soluzione per il multi-tasking, a sottolineare la grande varietà di usi cui questi device ormai si prestano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!