Iscriviti

IFA 2018: Casio e Diesel puntano sugli smartwatch WearOS con un’anima sportiva

Ad IFA 2018 un'altra delle parole d'ordine sarà quella di "wearable", come dimostrato dalle tante presentazioni di queste ore, tra cui spiccano quelle del nuovo smartwatch della nipponica Casio, e del nuovo orologio intelligente dell'italiana Diesel.

Hi-Tech
Pubblicato il 30 agosto 2018, alle ore 10:05

Mi piace
9
0
IFA 2018: Casio e Diesel puntano sugli smartwatch WearOS con un’anima sportiva

Ad IFA 2018 non poteva certo mancare la tecnologia indossabile rappresentata dagli orologi intelligenti. Già detto del nuovo smartwatch della danese SKAGEN, nella due giorni d’anteprima berlinese è toccata anche alla nipponica Casio ed all’italiana Diesel (leader nell’abbigliamento casual e nel lifestyle) presentare i loro nuovi wearable.

Casio, pur non comunicando tutte le specifiche, ha annunciato il nuovo Casio WSD-F30, con un look da cronografo G-Shock style, discretamente rugged ma più piccolo nella struttura e con un cinturino che, regolabile, si dimostra più versatile. Animato lato software da WearOS di Google, questo dispositivo si dimostra particolarmente adatto alle escursioni, avendo puntato molto sul fattore autonomia: in modalità solo orologio, senza alcun richiamo smart, arriva a un mese d’operatività mentre – entrando nella Extend Mode, con visualizzazione di mappe (ora anche colorate) ed uso del GPS integrato off-line – raggiunge la comunque valida autonomia di 3 giorni pieni. 

A un anno esatto dal varo della gamma On Full Guard, Diesel porta il nuovo Diesel On Full Guard 2.5. Lo smartwatch in questione si presenta come estremamente personalizzabile sin dai colori (nero o grigio canna di fucile) e dai materiali (acciaio normale o satinato, con cinturini in silicone, pelle, o metallo a tre maglie). Anche i quadranti, garantiti da WearOS, sono molto numerosi e variegati (basti pensare a quello interattivo con monitoraggio cardiaco, o a quello che varia dominante cromatica secondo l’ora della giornata). 

Per il resto, si tratta di uno smartwatch con un display singolarmente grande, da 2.5 pollici e 56 mm di diametro (10 mm più dei competitor, 8 mm più del predecessore) sul quale visualizzare, in join con smartphone Android (da 4.4) o iOS (da 9.3) dei quali è possibile gestire la musica, le notifiche delle app, e quelle delle chiamate.

La presenza del modulo NFC consente al motore del Diesel On Full Guard 2.5 (il processore Snapdragon 2100) di gestire i pagamenti a sfioramento, ma è nel fitness che tale indossabile dà il meglio di sé, come dimostrato dall’impermeabilità fino a 3 atmosfere, e dalla presenza di un GPS integrato (bye bye smartphone) e del cardiofrequenzimetro. In commercio da Ottobre, il Diesel On Full Guard 2.5 sarà distribuito – secondo la configurazione scelta – a 349-369 euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Avendo avuto uno dei primi G-Shock Casio, più di 20 anni fa, non posso che guardare con simpatia e nostalgia al suo erede il salsa smart presentato all'anteprima di IFA 2018: tuttavia, va detto che anche il wearable della Diesel ha un look aggressivo, sbarazzino, e simpatico, dimostrandosi adatto alle attività di monitoraggio del fitness come anche a quelle quotidiane (vedi pagamento degli acquisti senza estrarre bancoma o credit card).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!