Iscriviti

Huawei TalkBand B5, curioso smartwatch ibrido che fa anche da fitness tracker e da auricolare Bluetooth

Huawei, sempre più innovativa in fatto di tecnologie mobili, ha messo in pre-ordine un nuovo smartwatch ibrido, lo Huawei TalkBand B5, capace di fare anche da fitness tracker e, grazie ad un curioso escamotage, da auricolare Bluetooth.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 luglio 2018, alle ore 18:53

Mi piace
13
0
Huawei TalkBand B5, curioso smartwatch ibrido che fa anche da fitness tracker e da auricolare Bluetooth

Huawei, in attesa di un evento fissato per il 18 Luglio, ha già anticipato alcuni interessanti dispositivi che intende proporre al pubblico dei suoi fans. Tra questi, molto interesse ha destato lo Huawei TalkBand B5, già messo in pre-ordine, in virtù della sua natura di wearable ibrido capace di fondere, nello stesso corpo, la natura di smartwatch, di fitness tracker, e…di auricolare.

Huawei TalkBand B5, comodo sui polsi da 14 e 21 cm ci circonferenza, è l’erede diretto del B3 presentato nel 2016 (i cinesi, per superstizione, saltano il 4 e, quindi, nel 2017 non v’è stato l’atteso TalkBand B4), e propone una scocca immune ad acqua e polvere (IP67) del peso di 40 grammi scarsi (al netto dei cinturini, intercambiabili, realizzati in pelle, acciaio inossidabile, o silicone, con misura da 18 mm).

Il frontale, sempre in vetro curvo 2.5D, ha ingrandito di 2.4 volte il display AMOLED, ora da 1.13 pollici, con risoluzione da 300 x 600 pixel: il risultato è che tale monitor, ad oggi, può visualizzare il nome intero del chiamante, consentire la consultazione della rubrica o della cronologia chiamate, e permette anche di rifiutare o effettuare (speed dial) una chiamata (seppur appoggiandosi, via Bluetooth 4.2, ad uno smartphone Android o iOS).

Sul dorso, invece, campeggia un sensore cardiaco (monitoraggio del battito h24) necessario per le funzioni di fitness avallate dalla sua natura di tracker agonistico. Nello specifico, grazie al sensore di movimento, di prossimità (hall), ed al giroscopio, tramite il TalkBand B5 di Huawei è possibile monitorare diverse attività sportive (ciclismo, camminata, corsa, etc), ottenendo resoconti sulle distanze percorse, i passi fatti, le calorie bruciate, una stima sul consumo massimo per minuto di ossigeno (VO2), potendo anche impostare degli obiettivi o dei semplici promemoria anti-sedentarietà. Non manca, ovviamente, la rilevazione sulla qualità del sonno (funzione TruSleep 2.0), alla quale – in ottica salutistica – si aggiunge quella (Huawei TruRelax) che permette di ottenere una valutazione sul livello di stress, con conseguenti consigli sugli esercizi di meditazione/respirazione da intraprendere ad hoc. 

L’autonomia dello Huawei TalkBand B5, grazie all’hardware poco esigente (512 KB di RAM e 16 MB di storage), ed alla batteria da 108 mAh, assicura dai 3 ai 5 giorni (secondo l’uso) di operatività media, nel cui novero va annotato anche l‘uso del device in qualità di “auricolare”. Dotato di 2 microfoni con cancellazione del rumore, e di un chip Bluetooth ottimizzato per lo streaming sonoro, è possibile staccare dall’involucro dell’orologio proprio la capsula contenente l’hardware che, portata all’orecchio, fa – appunto – da auricolare senza fili, sia per gestire le telefonate, che per ascoltare la propria musica preferita. 

Cadenzato nelle colorazioni nero, argento, ed oro, lo Huawei Talband B5 – dopo l’evento del 18 Luglio – sarà messo in vendita in Cina a partire dal 20 Luglio in due varianti, già prenotabili su diversi siti (es. VMall), il cui prezzo è – però – ancora ignoto: quella Sport, tuttavia, avrà cinturini in silicone (colori Ash, Black, e Brown), mentre quella in Business Edition dovrebbe orientarsi sui più eleganti cinturini in pelle o metallici. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non conoscevo questi TalkBand che, tuttavia, da quanto ho visto in seguito, non hanno mai mutato troppo l'estetica, sin dai tempi (2015) dei TalkBand B5: l'edizione B5, illustrata in quest'articolo, amplificando la superficie del display, ne accresce le funzionalità smart. Per il resto, l'idea di staccarne il corpo per usarlo come auricolare Bluetooth è davvero ottima, innovativa, pratica, e simpatica: chissà mai che con un device del genere non si riesca sul serio a tenere un po' gli occhi lontani dallo stressante smartphone.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!