Iscriviti

Huawei presenta nuovi gadget hardware per la casa smart

Huawei, cogliendo l'occasione per presentare anche in patria i suoi nuovi top gamma Mate 20 e Mate 20 Pro, ha annunciato un'intera serie di prodotti smart per la casa, che entrano far parte - lato hardware - del suo ecosistema IoT HiLink.

Hi-Tech
Pubblicato il 27 ottobre 2018, alle ore 20:31

Mi piace
6
0
Huawei presenta nuovi gadget hardware per la casa smart

Nei giorni scorsi, il gruppo Huawei/Honor ha presentato in Cina, nel corso di un evento locale, i top gamma Huawei Mate 20, standard e Pro, annunciati globalmente una settimana prima: l’occasione è stata sfruttata, però, anche per confermare l’attenzione del brand alla domotica, con una serie di prodotti, ben 7, che dimostrano come la versatilità di Huawei non sia certo seconda a quella della rivale Xiaomi.

In tema di illuminazione, Huawei ha predisposto una Huawei Intelligent Reading Table Lamp, ovvero una comoda lampada da lettura per scrivanie, alimentata da pile AA e, ovviamente, controllabile da smartphone: il bello del gadget è che, grazie alle batterie, può essere impugnata, spostata agilmente e, di conseguenza, usata ovunque ve ne sia necessità.

Per l’illuminazione degli ambienti, invece, sono state realizzate delle lampadine intelligenti, come le Philips Hue, sempre gestibili da smartphone, ma anche dotate di un sistema di raffreddamento in grado di dissipare il calore in eccesso: il loro meccanismo base permette di innestare 17 diverse modalità di illuminazione, variando il tono della luce secondo l’umore grazie al supporto verso 16 milioni di colori. 

All’intrattenimento, Huawei ha pensato col suo anti-Chromecast, un dongle uguale per forma sebbene più economico (29 dollari, ovvero 229 yuan), lo Huawei Smart Wireless Projector Screen, utilizzabile per veicolare sul proiettore o la tv da salotto il contenuto di uno smartphone o tablet. 

Anche il relax ed il benessere sono stati in agenda tra i protagonisti dell’azienda di Shenzhen. In primis, è stata presentata la Huawei Sleeping Lamp, un mix tra un diffusore di aromi e una lampada dai colori cangianti, di cui – tramite smartphone – è possibile programmare diversi parametri, quali il tempo di spegnimento, e la tonalità da sfumare. In più, onde purificare l’aria degli ambienti, è stato mostrato il nuovo Huawei Smart Air Purifier (listato a 164 euro, quindi 1.299 yuan) in grado di ripulire 500 o, nel caso si abbia a che fare con la formaldeide (usata nel truciolato, nei rivestimenti isolanti, nelle colle), 200 metri cubi d’aria.

Gran parte dello stand incentrato sulla domotica Huawei, ha consentito di ammirare diversi prodotti dedicati alla sicurezza. Per proteggere l’accesso alla casa, si potrà installare una Huawei Smart Door Lock, ovvero una serratura intelligente, apribile tramite lo scanner digitale posto sulla maniglia, o via digitazione d’una combinazione sul suo corpo touch, capace di inviare notifiche nel caso di accessi in alcuni particolari orari, o nell’eventualità di tentativi di forzatura. Quasi dalla forma giocattolosa, è invece, la Huawei Smart AI Panoramic Camera (229 yuan, pari a circa 29 euro), una videocamera da interni capace – tramite gli infrarossi – di vedere anche al buio, sino a 10 metri, ottenendo riprese in FullHD.

La piattaforma IoT di Huawei, la HiLink, è stata arricchita – infine – di un intero pacchetto per il presidio della casa, lo Huawei Smart Home Package (pressappoco 54 euro, 429 yuan), formato da un gateway dalle varie funzioni, al quale fanno riferimento i sensori anti-intrusione per finestre e porte, quello di rilevamento del movimento, o per il monitoraggio di umidità/temperatura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In effetti, di Xiaomi si sa bene che sia attiva anche nella smartizzione della casa, ambito nel quale non sembra aver trascurato nulla (nemmeno, e non è uno scherzo, l'asse copri-water!): Huawei, invece, latitava un po' in questo ambito ma, con l'evento di cui sopra, ha rimpolpato un bel po' la parte hardware del suo ecosistema domotico HiLink, con una serie di gadget che, visti i prezzi ai quali sono proposti, avrebbero un sicuro successo anche in Occidente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!