Iscriviti

Honor Vision: ecco lo smart screen con sistema operativo HarmonyOS

Intravisto nella serata di ieri, nel mentre ne era in preparazione la demo, è stato ufficializzato oggi il primo smart screen Honor a vantare l'inedito sistema operativo HarmonyOS: ecco di cos'è capace l'incursione di Honor nel mondo degli schermi intelligenti

Hi-Tech
Pubblicato il 10 agosto 2019, alle ore 10:15

Mi piace
6
0
Honor Vision: ecco lo smart screen con sistema operativo HarmonyOS

La Huawei Developer Conference 2019 è appena iniziata in Cina, e Honor ha già colto l’occasione della sua prima convention per sviluppatori onde presentare, urbi ed orbi, il suo sistema operativo multipiattaforma HarmonyOS, concepito per instaurare una sorta di armonia olistica tra gli hardware che vi risulteranno compatibili: tra questi, il primo in assoluto a poterne vantare il supporto è l’appena esibito (nel corso dell’evento “The Future”) smart screen Honor Vision

Honor Vision, privo di un sintonizzatore TV, è – non a caso – uno smart screen che, grazie al Wi-Fi ed al Bluetooth, supporta il mirroring da smartphone ma, in più, si presta a molti altri scopi: al di sopra del display, un pannello da 55 pollici con risoluzione 4K UHD esteso sul 94% del frontale, in ragione delle esilissime cornici laterali, nel modello “Pro” può emergere, in fase di videochiamata, una webcam FullHD (1080p) che, tutelando la privacy degli utenti, quando non in uso, “riposa” nel corpo dell’Honor Vision.

Quest’ultimo, appunto animato da HarmonyOS, di cui è stata mostrata un’interfaccia relativa alla riproduzione di musica e film, implementa – all’interno del suo sottilissimo (6.9 mm di spessore) corpo – un chipset proprietario (quindi HiSilicon) a 8 core, l’Honghy 818, con 4 core per le elaborazioni tradizionali (due A53 e due A73) del processore, ed i rimanenti quattro per quelle grafiche della GPU Mail-G51.

Grazie al medesimo cervello digitale, lo smart screen Honor Vision garantisce anche l’audio ottimizzato dalla tecnologia di amplificazione Histen (ascoltata a bordo di numerosi smartphone Honor/Huawei) e beneficia (via NPU) dell’intelligenza artificiale, ad esempio nel riconoscere gli utenti (magari onde caricarne un apposito profilo), o la postura degli stessi (ad esempio, attivando particolari accorgimenti per proteggere la vista di chi sia percepito come troppo vicino).

Grazie alla presenza del summenzionato HarmonyOS, è possibile usare lo smartphone come telecomando dello smart screen Honor Vision ma, volendo, anche avvalersi, sullo smartphone, della webcam del primo. In tema di prezzi, partendo dal mercato cinese al quale lo smart screen Honor è per ora riservato, si parla di pressappoco 475 euro (3.799 yuan) per il modello standard, e di circa 600 euro (4.799 yuan) per il modello Pro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - C'era davvero molta attesa nei riguardi dell'Honor Vision che, finalmente, è stato svelato, palesandosi per quel che è: ovvero, uno schermo intelligente volto ad erogare dei servizi via web, o tramite il mirroring da smartphone e notebook compatibili. Purtroppo, stante la natura del prodotto, comunque molto interessante, ma troppo legato ai servizi cinesi, difficilmente lo vedremo in Occidente, se non dopo opportuni adattamenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!