Iscriviti

Honor MagicBook 14: potenziale best buy di questo 2020

Un notebook per essere tale deve essere leggero, resistente e preferibilmente anche abbastanza potente per essere veramente portatile. Da qui la recensione dell'Honor MagicBook 14

Hi-Tech
Pubblicato il 6 giugno 2020, alle ore 11:32

Mi piace
7
1
Honor MagicBook 14: potenziale best buy di questo 2020

La sotto-marca Honor, tempo fa, ha lanciato sul mercato un nuovo notebook dall’aspetto molto elegante e simile al suo “cugino” della casa Huawei.

Honor si è data un obbiettivo, cioè entrare nella fascia medio-bassa dei laptop, e finalmente nel 2020 possiamo osservare e parlare di un prodotto che abbia un ottimo rapporto qualità-prezzo. Oggi giorno ci sono davvero tanti laptop, e sceglierne uno diventa quasi complicato, per non parlare del prezzo: per saper riconoscere un buon portatile ad un buon prezzo ci vuole buon occhio e un po’ di esperienza in questo settore.

Al prezzo di €599 è uno dei notebook più eleganti, leggeri e potenti che possiamo trovare in questa fascia di prezzo. Date queste premesse, iniziamo a parlare seriamente dell’Honor MagicBook 14. 

Estetica

MagicBook 14 ha un design ultra leggero con un peso di 1,38 kg e uno spessore di soli 15,9 mm. I suoi bordi sono smussati e sono decorati da un contorno di colore lucente azure blue, la scocca è interamente in materiale metallico con una tastiera retroilluminata da non sottovalutare, la webcam non è situata nella solita posizione dove siamo abituati a trovarla ma è situata nella tastiera.

Infatti, facendo pressione sul tasto situato tra F6 e F7, il meccanismo a scomparsa si sblocca e comparirà la fotocamera. Ottima idea quella di posizionare in questo modo la webcam, perché grazie a questo si può salvare di molto lo spazio nella cornice del display e si può ottimizzare la privacy dell’utente. Unica nota dolente è l’inquadratura dal basso che non risulta molto piacevole.   

La precisione del touchpad è più che sufficiente e possiamo usufruire di tutte le gesture del sistema senza nessun problema. Nell’angolo in alto a destra è situato il tasto di accensione con lettore di impronte digitali che ci permette di effettuare l’accesso al sistema in modo semplice e veloce. Per ultimo aspetto parliamo delle porte che supporta questo notebook: il lato sinistro è dotato di una porta HDMI, una USB 3.0 e una USB Type C 3.1, attraverso la quale avviene anche la ricarica. Sul lato destro possiamo ben vedere una porta USB 2.0 e il jack da 3.5 mm.  

Un modesto display

Il display non è uno dei migliori ma per un prezzo così conveniente non ci si può lamentare.   Infatti si parla pur sempre di uno schermo LCD con una risoluzione 1920×1080 pixel: il pannello in 16:9 non è un touchscreen, tuttavia la caratteristica che rende il display ben visibile all’esterno sotto la luce del sole è il rivestimento opaco. Impostando la retroilluminazione al massimo si raggiungono quasi le 290 cd/mq.  In fin dei conti è un ottimo display per la maggior parte degli utenti e nell’utilizzo quotidiano non delude affatto.  

Prestazioni

Con un Wi-Fi 802.11ac dual band e Bluetooth 5.0 (compatibile anche con Bluetooth 4.1  e 2.1+EDR) nella quotidianità si comporta veramente bene. Eccoci nella parte più succosa dell’analisi, relativa cioè a quanto realmente sia potente nel suo insieme questo notebook- Ecco i componenti che rendono il MagicBook 14 un laptop efficiente anche in mobilità:

  • Processore= AMD Ryzen 5 3500U, quad-core a 2.00 GHz
  • Ram= 8 GB DDR4
  • Scheda video= Radeon Vega 8 Graphics
  • Memoria= 256GB SSD PCle Samsung
  • Unità Ottica= webcam pop up, 1MP (720 p HD)

Tutto ciò supporta il sistema operativo windows 10 Home preinstallato (ovviamente a 64 bit). Alimentato da una potente batteria ad alta densità energetica da 56 WH, MagicBook 14 offre fino a 10 ore di produttività senza interruzioni.

Nell’imballaggio del notebook si trova il portatile, il caricatore da 65W con apposito cavo di ricarica USB type-C 3.1: infatti supporta la ricarica rapida. La presenza di un buon processore come l’AMD ryzen5 3500U e di un SSD (anche se un po’ limitato) da 256 GB possono già dare le impressioni di un buon dispositivo per l’uso quotidiano di uno studente e di lavoratori d’ufficio.

Ovviamente si parla di un notebook da €600 e quindi non potrà di certo editare video in 4K e compiere altre azioni troppo pesanti. Tuttavia è difficile non rimanere sorpresi dalla sua efficienza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sergio Zanfardino

Sergio Zanfardino - Alla fine dei conti l'Honor MagicBook 14 è facilmente paragonabile ai migliori notebook di fascia media ed essere paragonato ai migliori ti fa diventare tale. Questo portatile è molto simile al MateBook D14 sia per eleganza sia per hardware (tranne per l’SSD che ha una capacità inferiore). Posso quindi tirare le somme e dire che la posizione della webcam, la RAM saldata e la precisione del display sono i contro di questo laptop, che ha anche dei pro, come: design e costruzione premium, un buon rapporto qualità-prezzo, ottima tastiera retroilluminata e prestazioni adeguate. Al prezzo di 599 euro e con ottime periferiche, potrebbe diventare il best buy del 2020.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sergio Zanfardino
Sergio Zanfardino

06 giugno 2020 - 15:04:39

Interessante questo notebook????

0
Rispondi