Iscriviti

GPD Pocket 2 Max: in arrivo il nuovo ultrabook per il professionista sempre di corsa

Intervenuta ad una fiera della tecnologia, la cinese GPD Technology - a suon di slide - ha praticamente lanciato il nuovo ultrabook Pocket 2 Max, in commercio tra il secondo ed il terzo trimestre di quest'anno, con un listino ancora non pervenuto.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 aprile 2019, alle ore 18:57

Mi piace
8
0
GPD Pocket 2 Max: in arrivo il nuovo ultrabook per il professionista sempre di corsa

Ad una recente fiera della tecnologia, la cinese GPD Technology ha lanciato il nuovo ultraportatile GPD Pocket 2 Max, successore del modello visto lo scorso Novembre, rispetto al quale migliora le specifiche tecniche, ed anche la superficie per la visualizzazione dei contenuti, più ampia, ma senza penalizzare la trasportabilità estrema del device.

Il nuovo GPD Pocket 2 Max, grazie a dimensioni leggermente cresciute (ora pari a 206 x 148 x 5.5/18 mm, per 680 grammi), può concedersi l’implementazione di un display da 8.9 pollici, con risoluzione da 2560 x 1600 pixel: le cornici attorno al display non sono particolarmente contenute, in modo da consentire l’adozione di una webcam da 2 megapixel nella parte alta, così come i “polsini” laterali della cerniera di apertura, con quello di destra che sembra contenere uno scanner biometrico per le impronte digitali. 

All’interno del telaio, in lega di magnesio, il GPD Pocket 2 Max ricorre alla serie Amber Lake dei processori Intel, optando per un processore m3-8100Y, efficiente in quanto realizzato a 14 nanometri, ed abbinato ad una scheda grafica integrata Intel UHD 616, con supporto al 4K ed alle librerie OpenGL 4.5/DirectX 12.

La RAM (LPDDR3), disponibile nei tagli da 8 e 16 GB, e lo storage (SSD NVMe), concepito nelle pezzature da 256 GB e 1 TB, permettono di cucire una configurazione su misura delle proprie esigenze elaborative e di stoccaggio dati, mai a detrimento di un corretto smaltimento del calore, ottenuto da un sistema di dissipazione attiva.

Provvisto di una porta HDMI per connettere un più grande e risoluto display esterno, in grado di connettersi alla rete internet mediante un modem Wi-Fi ac a doppia banda, il GPD Pocket 2 Max si avvale di una generosa batteria, da 9.200 mAh, e gestisce tutte le risorse hardware grazie a Windows 10 Home (sebbene alcune slide facciano riferimento anche a Ubuntu Mate). 

In corso di fiera, il produttore – con sede nello Shenzhen – ha confermato che il nuovo GPD Pocket 2 Max arriverà in commercio, ad un prezzo ancora ignoto, verso il secondo o terzo trimestre dell’anno in corso. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Seguo da tempo questa piccola realtà tecnologia, anche con un po' di curiosità: prima del suo avvento, gli ultrabook erano quasi scomparsi, sostituiti prima dai netbook (rispetto ai quali erano assai meno potenti, ma più economici) e, poi, dai convertibili 2-in-1. Il nuovo Pocket 2 Max ricava la denominazione dall'avere un display più grande e prestazioni incrementate, ma sempre nel rispetto della sua estrema trasportabilità: decisamente, un prodotto da testare con mano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!