Iscriviti

G-Shock GMW-B5000: torna il primo cronografo digitale di Casio, ora con Bluetooth

Casio, noto produttore nipponico di orologi, calcolatrici, e handheld, ha annunciato la riproposizione del primo cronografo digitale G-Shock, con piccole migliorie tecniche ma, soprattutto, l'introduzione - in ottica smart - del Bluetooth.

Hi-Tech
Pubblicato il 19 ottobre 2018, alle ore 12:12

Mi piace
9
0
G-Shock GMW-B5000: torna il primo cronografo digitale di Casio, ora con Bluetooth

Casio, il colosso nipponico focalizzato sull’elettronica ultracompatta con predilezione per i device di precisione e di calcolo, ma attiva anche nella realizzazione di terminali handheld (oggi solo professionali, un tempo anche per il gaming), ha annunciato un lieto ingresso nella sua gamma di orologi sportivi G-Shock.

La famiglia dei cronografi G-Shock, sia rugged che digitali, è nata nel lontano 1983 e, da allora, ne ha fatta di strada (basti pensare al Pro Trek WSD-F20A, animato da WearOS): memore del primo modello, ma anche per cavalcare l’onda del vintage e la passione per gli orologi ibridi, il produttore del Sol Levante ha deciso di riproporre il primo modello, con una chicca in più, adeguata ai tempi. 

il nuovo G-Shock del 2018 (GMW-B5000) è sempre un orologio digitale resistente all’acqua (sino a 20 bar), realizzato con una spessa ghiera ottagonale a protezione del display, ed una cassa (con fondo in trattamento anti-usura DLC) totalmente in metallo (come pure il cinturino, cui si connette tramite un sistema a tre denti).

Scevro delle classiche funzionalità intelligenti da smartwatch, quali notifiche e mini-app, può essere utilizzato per consultare (sul display LCD, con trattamento anti-riflesso e tecnologia STN per ottenere un miglior angolo visuale e contrasti più accentuati) l’ora, la data, e le classiche funzionalità cronometriche. Tuttavia, come accennato, si concede (come l’ultimo Kyocera KY-O1L) un’aggiunta “moderna” rispetto al modello originario, rappresentata dall’adozione della connessione Bluetooth che, però, assolve unicamente a due funzionalità.

La connessione Bluetooth del nuovo Casio G-Shock (GMW-B5000), in particolare, connette il wearable allo smartphone ove, tramite un’app dedicata (la “G-SHOCK Connected”), è possibile accedere alle impostazioni dell’orologio, ma in modo più comodo di quanto si potrebbe fare dai soli pulsanti fisici (comunque presenti): tramite l’app in questione, infatti, si può correggere l’ora, impostare la data, variare i setting dell’illuminazione LED (Fade-in / Fade-out), impostare gli allarmi, i promemoria (notificati con una scritta testuale, o con un lampeggiamento), i fusi orari (scegliendo tra oltre 300 città), un registro eventi (“obliterati” per luogo ed orario di accadimento), ed i suoni che confermano le varie operazioni settate.

Non ultimo, è possibile avvalersi della connettività Bluetooth anche in ottica “phone finder”, per ritrovare lo smartphone smarrito, perso, o rubato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Apparentemente, il nuovo Casio G-Shock (modello GMW-B5000) sembra davvero uguale al suo antenato anni '80: i disegni attorno all'LCD ed il logo sono gli stessi, come pure i caratteri delle scritte e dei numeri. Tuttavia, il display è stato migliorato, ed anche la cassa resiste meglio all'usura e alle immersioni: insomma, già come cronografo base assolve meglio al suo scopo. L'introduzione del Bluetooth, poi, lo proietta nei tempi attuali, rendendono più facile da usarsi, ed anche capace di rintracciare il proprio telefono.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!