Iscriviti

FutureBuds: da HiFuture gli anti AirPods Pro con cancellazione del rumore

Sembra durato poco lo status di unicità degli AirPods Pro che, grazie alla cinese HiFuture, hanno già un rivale di peso, frutto del consulto di 1.000 audiofili in tutto il mondo, grazie ai nuovi FutureBuds, con cancellazione attiva e automatica del rumore.

Hi-Tech
Pubblicato il 19 novembre 2019, alle ore 16:18

Mi piace
7
0
FutureBuds: da HiFuture gli anti AirPods Pro con cancellazione del rumore

Non v’è dubbio che l’entrata in scena di Apple nel settore degli auricolari true wireless abbia destato una moda, visto il gran numero di cloni nati per imitarne il design e, in parte, le funzionalità. Qualcosa di simile è accaduto anche col varo degli AirPods Pro, a cui si ispirano i recenti FutureBuds della multinazionale cinese (presente in circa 30 paesi) HiFuture, appena proposti a partire dal mercato indiano (mediante Flipkart e Amazon).

I FutureBuds sono piccole gemme, realizzate nelle colorazioni bianco o nero, comode da indossarsi grazie all’asticella che le tiene ancorate alle orecchie, al peso leggero, ed ai gommini in silicone di 3 misure: abilitati alla connessione con lo smartphone, anche a 10 metri di distanza, in modo rapido ed energeticamente efficiente, grazie al Bluetooth 5.0, assicurano un’audio perfetto nelle conversazioni e nell’ascolto musicale, grazie alla tecnologia di processamento del segnale digitale.

La medesima, in associazione con driver abbinati a magneti al neodimio, permette di coprire un’ampia gamma di frequenze mentre, mediante i 4 microfoni integrati, supporta la cancellazione del rumore ad attivazione automatica (ENC), onde assicurare conversazioni perfette anche in ambienti affollati. Sempre all’interno, trovano spazio un sensore ottico ed uno di prossimità (hall) in virtù dei quali i FutureBuds riconoscono l’auricolare indossato e, di conseguenza, a sottolineare la natura master di entrambi, attivano sullo stesso la tecnologia di cancellazione del rumore e la coppia di microfoni di riferimento. 

Come molti prodotti similari, anche i FutureBuds, attualmente proposti promozionalmente a circa 88 euro (6.999 rupie), hanno superfici touch esterne, per gestire la musica (es. per metterla in pausa o saltare una canzone), le telefonate (accettare/rifiutare), o chiamare in causa, con un solo tocco, Siri o Google Assistant.

L’autonomia, a carica completata via microUSB Type-C, arriva a 6 ore, ma a 25 complessive si giunge grazie all’elegante custodia di ricarica, provvista di un’unità energetica da 500 mAh: in caso di emergenza, inoltre, grazie al fast charge, in appena 15 minuti di ricarica si guadagnano ulteriori 3 ore di funzionamento. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - E così, non è dovuto trascorrere molto tempo prima che anche l'unicità degli AirPods Pro venisse meno: la forma dei FutureBuds è simile ma, oltre a ciò, sembra che il costruttore, con un solido know how nel settore, vi abbia accluso anche tanta sostanza, realizzando due capsule con cancellazione del rumore, in grado di essere utilizzate anche individualmente, e di passare la musica e le telefonate da un'unità all'altra con una commutazione istantanea.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!