Iscriviti

Feiyu Pocket: ecco la nuova action camera con gimbal incorporato

Gli amanti dei videoblog, gli influencer, gli esperti in avventure outdoor o sport estremi, possono contare su un nuovo supporto di ripresa stabilizzato, rappresentato dalla action camera con gimbal "Feiyu Pocket", rivale della blasonata DJI Osmo Pocket.

Hi-Tech
Pubblicato il 6 aprile 2020, alle ore 01:36

Mi piace
7
0
Feiyu Pocket: ecco la nuova action camera con gimbal incorporato

Il mondo delle riprese professionali è stato scosso, tempo fa, dal rilascio della Osmo Pocket, della cinese DJI Technology Co., una action camera innestata su un gimbal con testa cardanica: il prodotto, immediatamente soggetto ad un notevole successo, è stato poi imitato dalla sempre cinese FIMI, partner di Xiaomi, con il ben più economico (175 vs 299 euro) FIMI PALM. Nelle scorse ore, la storia si è ripetuta con il Feiyu Pocket, realizzato dalla cinese FeiyuTech, sino ad ora nota per lo più per i suoi stabilizzatori per fotocamere, action cam, e smartphone.

Feiyu Pocket, già sbarcato su alcuni store eBay europei, nonostante il lancio sia avvenuto ufficialmente solo negli USA (a 249 dollari), ha misure (124.5 x 40.5 x 30 mm, per 115 grammi) sostanzialmente simili a quelle dei rivali, dai quali riprende anche la presenza di un pulsante di registrazione, di un mini monitor, di uno slot per microSD (qui da 512 GB massimi), e di un pulsante funzionale.

A livello di imaging, la fotocamera del Feiyu Pocket, stabilizzata sia via gimbal (con giroscopio ibrido esa-assiale per movimenti a 360°) che mediante stabilizzazione digitale tri-assiale, principia con un obiettivo ultragrandangolare (120°) con apertura da f/2.8 dietro il quale si cela un sensore CMOS, ampio 1/2.5 pollici, con 3.200 di sensibilità ISO massima, messo in grado di dialogare con un otturatore con velocità (per i video) pari a 1/8000 – 16 secondi: le foto, realizzate in formato JPG o DNG, arrivano ad 8.5 megapixel, mentre più ampia scelta vi è per i video.

Questi ultimi possono arrivare al 4K@60/120fps, ma è possibile anche girare rallenty a 1080p@120fps, o super slo-mo a 720p@240fps: tra le varie modalità di ripresa, però, non mancano quelle basate sul tracciamento (es. del movimento delle mani), l’hyperlapse (una sorta di timelapse), ed i panorami automatici.

Lato autonomia, il Feiyu Pocket, controllabile via display LCD da 1.3 pollici (risoluto a 240 x 240 pixel) o via app multi-piattaforma (grazie al Wi-Fi), assicura 4 ore e mezza accontentandosi delle riprese in FullHD a 60fps, che scendono a 3.5 ore puntando al 4K@30p, potendo ricaricarsi (a 10W) del tutto (partendo da 0) in appena 80 minuti, via microUSB Type-C

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non potendosi permettere l'Osmo Pocket, le scelte - quanto ad action camera stabilizzate cardanicamente - non mancano ormai: FeiyuTech, quanto a stabilizzatori meccanici, è una realtà assolutamente da non sottovalutare e, quindi, è verosimile che anche il suo "Pocket" sia di buon livello, sebbene - ad oggi - quello di Xiaomi vanti un miglior rapporto tra qualità e prezzo. Nulla che non sia ovviabile dopo qualche mese di deprezzamento, o promo via coupon.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!