Iscriviti

Electrolux festeggia i suoi 100 anni di storia con un modello, iperconnesso e sicuro, di cucina smart

Come noto, anche le aziende, come le persone fisiche, compiono gli anni: Electrolux, per festeggiare i suoi 100 anni di innovazione nell'elettronica di consumo al fianco del focolare domestico, ha proposto un suo modello di cucina smart, connesso, e sicuro.

Hi-Tech
Pubblicato il 7 maggio 2019, alle ore 17:20

Mi piace
8
0
Electrolux festeggia i suoi 100 anni di storia con un modello, iperconnesso e sicuro, di cucina smart

La multinazionale svedese dell’elettrodomestico, Electrolux, ancora oggi uno dei principali brand del settore, onde celebrare i suoi primi 100 anni di storia a fianco dei consumatori, ha presentato un modello di cucina smart (alternativo a quello dei competitor Samsung e Miele), dal design minimale ma moderno, con elettrodomestici proprietari connessi, intelligenti, gestibili tramite un’interfaccia semplificata di facile comprensione.

In cucina, un ruolo importante è detenuto dal forno che, nella visione del costruttore, può essere controllato vocalmente, grazie a Google Assistant, ma anche mediante l’applicazione mobile My Electrolux che, attingendo alla videocamera interna all’elettrodomestico, consente di controllare da remoto lo stato di cottura delle pietanze, settabile anche mediante la funzionalità Steamify che, impostato il tipo di cottura desiderata (es. la gratinatura), stabilisce la percentuale di vapore da abbinarvi.

Anche il piano cottura è stato smartizzato a dovere da Electrolux, grazie a numerose funzionalitàSenseBoil, ad esempio, si occupa di regolare automaticamente la temperatura per evitare che l’acqua, bollendo, travasi dalla pentola, SenseFry adatta la temperatura a quello che si è deciso di cucinare, magari dopo aver composto la ricetta mediante l’intuitiva interfaccia SensePro.

In un piano cottura del genere, anche le singole componenti sono connesse tra loro, basti pensare alla cappa, che si attiva e si autogestisce (Hob2Hood) a seconda delle zone di cottura adoperate, o della temperatura riscontrata. Una cucina, anche se smart, non sarebbe completa senza un frigo ed una lavastoviglie.

Nel primo caso, l’efficienza regna sovrana con il Multispace CustomFlex, dotato di contenitori da sportello e di mensole removibili, per organizzare lo spazio a proprio piacimento, trasparenti, per vedere quello che c’è dietro/sotto, con tanto di piano rotante SpinView, per non lasciare alcun cibo in un angolo morto, e di cassetto UltraFresh+ che, in quanto dotato di speciali filtri e di una regolazione smart dell’umidità, incrementa la conservazione di frutta e verdura. Non meno comoda, infine, si rivela la semplice quanto geniale lavastoviglie ComfortLift che, per rendere meno gravose le operazioni di carico e scarico di piatti e stoviglie sporche, agevola l’utente tramite un cestello inferiore sollevabile e ribassabile con un semplice tocco. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Seguo da tempo il mondo degli elettrodomestici smart, grazie a brand come Electrolux, Samsung, ed LG, e devo dire di essere rimasto sorpreso nel constatare come certe cose, fatte da decenni e decenni allo stesso modo, possano in realtà essere innovate, rendendo tutti o quasi capaci di cucinare, o gestire la casa, senza avere particolari esperienze in tal senso e, in più, con un incremento della sicurezza sempre utile, posto che gli infortuni domestici sono annualmente sempre molto diffusi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!