Iscriviti

Eizo, Philips, Acer: ufficiali i nuovi display premium per professionisti e gamers

La grande attenzione al dettaglio, ed alla qualità della resa visiva, determinante sia in ambito professionale che videoludico, trova nuove esplicazioni nelle recenti e suggestive proposte hardware dei brand Eizo, Philips, ed Acer.

Hi-Tech
Pubblicato il 23 settembre 2020, alle ore 21:23

Mi piace
7
0
Eizo, Philips, Acer: ufficiali i nuovi display premium per professionisti e gamers

Continuano gli annunci di display ad alte prestazioni dedicati sia all’ambito professionale, grazie ad Eizo, che a quello videoludico, di recente omaggiato dalle nuove PS5 che, nello specifico, potrà contare sulle proposte di Philips ed Acer. 

La nipponica Eizo, abitualmente focalizzata sui display per l’ambito professionistico, ha inserito in questa categoria il suo primo monitor curvo, il FlexScan EV3895 (dal 16 Ottobre, a circa 1.600 euro, o 209.000 yen), formato da un pannello (forse di LG) opaco da 37.5 pollici risoluto a 3840×1600 pixel che, rispetto alla maggior parte dei rivali curvi, è un IPS (178°), con un’ottima e precisa resa dei colori (94% della scala DCI-P3, 100% di quella sRGB), ben contrastato (1000: 1) e luminoso (300 nits), non particolarmente versato per il gaming  (5 ms di tempo di risposta, 60 Hz di refresh rate) ma, in compenso, ottimo per visualizzare molti dati finanziari (aspect ratio a 24:10). 

Affiancato dal punto di vista acustico da un jack da 3.5 mm e da due speaker stereo da 1W, il monitor curvo di Eizo supporta i professionisti mettendo loro a disposizione una porta Gigabite Ethernet Lan, un hub con un poker di USB 3.1 Type-A, e una Type-C per caricare portatili sino a 85W di potenza. Grazie alla presenza di due HDMI e di una DisplayPort, in tandem con la funzione “KVM”, è possibile collegarsi sino a 3 computer, mettendo loro a disposizione le opzioni Picture in Picture e Picture by Picture, oltre che la condivisione del medesimo set di mouse+tastiera. 

L’olandese Philips mette in campo due nuovi esemplari da gaming per la Linea E, i Philips 242E1GAJ (Settembre, 179 euro) e 272E1GAJ (Ottobre 219 euro), come intuibile con display da 24 e 27 pollici: diagonali a parte, si tratta dello stesso prodotto, con pannelli panoramici (16:9) risoluti in FullHD che, grazie ai LED allineati verticalmente, vantano ottimi angoli di visuale (178°), e colori profondi (125.9% sulla scala sRGB), con la qualità visiva ulteriormente pompata dalla tecnologia Smart Contrast (regolazione colori e retroilluminazione in base a quel che va a schermo). 

In quanto destinati al gaming, i monitor in questione vantano 144 Hz di regresh rate, 1 ms di tempo di risposta, la tecnologia AMD FreeSync Premium, ed i settings SmartImage Game, consentendo di giocare a lungo grazie al contenimento della luce blu e all’antisfarfallio. Ovviamente dotati di diverse porte, tra cui jack da 3.5 mm, DisplayPort ed HDMI, i nuovi Line E di Philips operano con un output sonoro garantito nella cornice bassa dagli speaker stereo da 3W

Nella propria linea da gaming Nitro XV2, la taiwanese Acer ha inserito (dal Gennaio 2021) il monitor XV282K KV. Si tratta di un modello con LCD Innolux da 28 pollici risoluto in 4K, con 144 Hz, e supporto AMD FreeSync / Adaptive-Sync alle sorgenti collegate via DisplayPort 1.4 ed HDMI 2.1. Essendo IPS offre ottimi angoli di visuale, ed il 90% di copertura cromatica sulla scala DCI-P3 mentre, grazie alla retroilluminazione WLED priva di sfarfallio, viene assicurata una luminosità di picco pari a 600 nits. Dotato di un supporto regolabile come orientamento, in altezza, e inclinazione, il monitor Acer XV282K KV può essere gestito dal pad a 5 vie, e dai 4 tasti posti sul corniciotto basso. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Direi che un monitor curvo possa essere utile anche in ufficio e, se poi, hanno corretto le limitazioni di questo genere di categorie, in Eizo potrebbero davvero aver sfornato un ottimo display, molto ambito: Acer e Philips, con i loro prodotti, adatti anche a un contesto multi-monitor, grazie alle cornici laterali compatte, dimostrano che quella degli eSport non è una moda passeggera.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giorgio Mosto
Giorgio Mosto

27 settembre 2020 - 13:17:25

ciao ho appena scritto un articolo che parla della situazione coronavirus in serie A.se ti va passa a leggerlo

0
Rispondi