Iscriviti

Echo Frames: Amazon: ecco la seconda generazione degli smart glass di Amazon

Dopo un piccolo lasso di tempo, è già tempo di bilanci presso Amazon, con l'azienda di Jeff Bezos che, in una sorta di gioco "promossi e bocciati", ha fatto sapere di aver portato alla seconda generazione i suoi occhiali smart, ma di aver cassato l'anello Loop

Hi-Tech
Pubblicato il 20 novembre 2020, alle ore 01:44

Mi piace
6
0
Echo Frames: Amazon: ecco la seconda generazione degli smart glass di Amazon

Lo scorso Settembre, nel corso di un evento dedicato al proprio hardware Echo, Amazon presentò anche alcuni prodotti in “Day 1 Edition”, acquistabili solo su invito: tra questi, l’anello smart Echo Loop, non avendo avuto un buon riscontro, non verrà portato avanti mentre, in relazione agli occhiali smart Echo Frames, Seattle ha annunciato l’avvio della commercializzazione, questa volta pubblica, della seconda generazione degli stessi.

Più pregiati nei materiali usati, con l’impiego della fibra di carbonio e del titanio per lo chassis, impermeabile (IPX4), al posto della plastica, i nuovi Echo Frames di 2a generazione sono disponibili (dal 10 Dicembre, a 249.99 dollari per tutti, ma solo a 70 dollari per gli chiederà l’upgrade rispetto al primo modello) anche in più colorazioni, con le palette Modern Tortoise e Horizon Blue che vanno ad aggiungersi alla precedente Classic Black.

Esteticamente, non emergono cambiamenti rispetto al modello originario, con le spesse stanghette atte ad alloggiare l’hardware, comunque molto simili a quelle d’un paio di occhiali normali: Amazon ricorda che anche nei nuovi Echo Frames sono montate lenti non correttive ma, in questo caso, grazie alla collaborazione con LensCrafters, è possibile richiedere anche altri tipi di lenti, ad es. graduate, mentre gli altri negozi potranno eseguire le medesime operazioni grazie ad una pratica guida messa a disposizione online.

I miglioramenti sotto scocca, invece, principiano dalla tecnologia audio open ear, che ora offre un suono più ricco e nitido anche a vantaggio di chiamate e interazioni con i concierge virtuali (Alexa via app su smartphone, ma anche Siri o Assistant): inoltre, i due microfoni di bordo (uno per lato, disattivabili previa pressione di un pulsante), recependo i suoni ambientali, forniscono i feedback idonei perché il sistema aumenti o abbassi il volume di conseguenza, in modo automatico. 

Connessi via Bluetooth 5.0 con lo smartphone, Android/iOS, gli Echo Frames di 2a generazione offrono l’ascolto della musica, attraverso 4 micro altoparlanti direzionati (suddivisi in due per stanghetta), o la ricezione delle notifiche (che ora coinvolgono anche messaggistica di gruppo e calendari), per le quali è possibile impostare la funzione “Filtro Vip”, per dare priorità a taluni contatti o app.

L’autonomia, tenendo il volume impostato sul 60%, guadagna il 40% in più di durata, anche grazie ad una tecnologia di risparmio energetico, che manda gli Echo Frames di 2a generazione in stand-by, se non utilizzati e calzati per 3 secondi: al momento del bisogno, quando cioè dal LED è possibile desumere la necessità di un rabbocco energetico, quest’ultimo avverrà completamente in 75 minuti, contro i 105 precedenti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A quanto pare, per l'anello smart non vi è stato il riscontro atteso, mentre le richieste sopraggiunte hanno fatto capire ad Amazon che vi era margine per migliorare, e rendere effettivamente desiderabili, i suoi occhiali smart che, in seconda generazione, esordiscono pubblicamente sul mercato, ponendosi sotto esame dell'utenza mainstream, che potrà decretarne il successo o meno, a non troppi anni di distanza dal flop del Fire Phone.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!