Iscriviti

Echo Buds di 2a generazione: Amazon presenta i suoi nuovi auricolari true wireless

Il colosso di Seattle ha partecipato ad una metà Aprile pregna di novità hardware, annunciando un nuovo paio di auricolari senza fili, gli Echo Buds di 2a gen che, pur somiglianti ai precedenti, ne risolvono diverse criticità.

Hi-Tech
Pubblicato il 14 aprile 2021, alle ore 21:29

Mi piace
5
0
Echo Buds di 2a generazione: Amazon presenta i suoi nuovi auricolari true wireless

Amazon, per altro impegnato a portare i podcast su Amazon Music anche in Italia, ha annunciato anche una novità di carattere hardware, sostanziata nella seconda generazione degli auricolari true wireless Amazon Echo Buds, che arrivano a quasi due anni di distanza dal modello d’esordio

I nuovi auricolari Echo Buds di 2a gen sono stati riprogettati per essere più comodi, grazie alla loro compattazione (20% più piccoli, 20 x 19,1 x 19,1 mm) che ha comportato anche un conseguente alleggerimento (5,7 grammi a unità): impermeabili IPX4, conservano l’approccio in-ear, e non si fanno mancare la cancellazione attiva del rumore (ora capace di inibire il doppio dei rumori), affidata a due microfoni, di cui due esterni e uno interno. 

L’interno protegge driver da 5.7 mm, integra diversi sensori per le funzioni smart (di prossimità, accelerometro, di hall), e ospita il chip Realtek RTL8763C grazie al quale è disponibile la connettività Bluetooth 5.0, in grado di garantire allo streaming audio wireless da smartphone il supporto integrato dei codec SBC e AAC-LC. Il controllo può avvenire tramite le pareti touch esterne, o usando la keyword per risvegliare e sfruttare Alexa (es. per chiederle di attivare la modalità Passthrough con cui ascoltare anche quel che accade intorno).

In termini di autonomia, gli auricolari Echo Buds di 2a generazione offrono 6.5 ore di ascolto musicale facendo a meno della cancellazione del rumore e della parola magica per risvegliare Alexa, ma solo 5 impiegando tali opzioni: la custodia protettiva (66,8 x 28,6 x 39,1 mm, per 44,4 grammi), finalmente equipaggiata con una microUSB Type-C per ricaricarsi (in alternativa all’opzione wireless, che porta il peso a 47,6 grammi), è in grado di portare la loro autonomia complessiva a 19.5 ore facendo a meno di Alexa e dell’ANC, o 15 ore impiegandole. In ogni caso, in quanto dotati di ricarica rapida, i nuovi Echo Buds recuperano prontamente 2 ore d’uso in un quarto d’ora di rabbocco energetico, giacendo nella summenzionata custodia. 

Compatibili anche con i concierge vocali di terze parti, Siri e Assistant, e quindi idonei a essere usati tanto con smartphone Android quanto con quelli iOS, in attesa di ricevere verso fine anno il filtro VIP per scegliere da quali notifiche non farsi disturbare, gli auricolari Echo Buds di 2a generazione (già ora pre-ordinabili) arriveranno in commercio a Maggio, partendo dagli USA, nelle nuance Glacier White e Black, al prezzo di 119,99 dollari che saliranno a 139.99 dollari nel caso si opti per la custodia con ricarica wireless.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non male: il prezzo è alto e senza dubbio per giustificarlo appieno andranno collaudate in concreto ma, sin dalla scheda tecnica, si può vedere come si sia intervenuto sui fattori critici del primo modello, con la successiva emanazione più pratica da indossare e quindi meno "dolorosa" nelle lunghe calzate. Ottimo anche l'arrivo della Type-C sulla custodia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!