Iscriviti

Ecco l’Apple Watch 5, ora con Always on e bussola

Atteso come da programma, non molto innovativo rispetto al predecessore, ma pronto ad affiancare la 3 Series (ora passata a 199 dollari con GPS), nel corso dell'evento tenutosi a Cupertino, è stato ufficializzato anche il nuovo e migliorato Apple Watch 5.

Hi-Tech
Pubblicato il 10 settembre 2019, alle ore 23:05

Mi piace
8
0
Ecco l’Apple Watch 5, ora con Always on e bussola

Non se n’è parlato molto, nei giorni scorsi, trattandosi di un minor update della 4 Series ma, nel corso dell’Apple Event appena conclusosi a Cupertino, ove ha avuto luogo la presentazione degli iPhone 11, a entrare in scena è stato anche il nuovo Apple Watch 5 Series, con (dal 19 Settembre) Watch OS 6. 

Quest’ultimo si distingue per una feature lungamente attesa, il display “Always on”, cioè sempre attivo, con la possibilità di visionare in qualsiasi momento le informazioni desiderate grazie a vari escamotage, come la modalità “low pow” che può ridurre la frequenza del display a 1 HZ, un migliorato sensore di luminosità ambientale, un Low-Temperature Polysilicone and Oxide display (LTPO) con alimentazione efficientata da un circuito integrato ad hoc, e un comportamento diverso quando il monitor non viene guardato: ad esempio, volgendo il polso verso l’esterno, l’app allenamento si offusca (tornando vivace quando si guarda il display), e la watch face si semplifica mostrando solo ora e complicazioni. In questo modo, anche con l’Always On attivo, non sarà un miraggio il poter raggiungere le 18 ore con una singola carica.

Altra novità è la crescita del numero di sensori interni, ora arricchiti di una bussola per l’apporto dell’orientamento, con tutti i dati, tra cui inclinazione, latitudine, e altitudine, che confluiscono in una nuova applicazione geolocalizzante, ora più precisa. Sempre all’ottica della sicurezza, può essere ascritto il fatto che, nelle varianti Cellular, premendo l’apposito tasto per la funzione SOS, partirà una chiamata d’aiuto diretta, ai numeri d’emergenza, con supporto in 250 paesi. Più sul versante salutistico, confermati i progressi nell’ECG grazie al contributo dell’American Heart Association, arriva anche il monitoraggio del ciclo mestruale.

Di carattere più che altro estetico/realizzativo, sono le rimanenti innovazioni dell’Apple Watch 5. Confermata la variante in acciaio inossidabile (naturale spazzolato, space black, oro), quella in alluminio (argento, oro, grigio siderale), ora prevede l’impiego di un materiale 100% riciclato e, in più, arrivano le alternative in ceramica bianca e in titanio con spazzolatura sul colore naturale o su uno space black. In tema di cinturini, coinvolti anche nella variante total black provvista di esclusiva watch face, non mancheranno novità da Hermes, e nell’eventualità che si opti per lo Sport Band e lo Sport Loop.

In attesa di maggiori dettagli sull’immancabile versione Nike, la cui watchface avrà riferimenti alla giacca Windrunner, l’Apple Watch 5 “normale” è già disponibile ai pre-ordini, con l’arrivo ufficiale sul mercato fissato tra 10 giorni, il 20 Settembre, a un prezzo che varierà a seconda che si opti per il modello solo GPS (399 dollari) o anche con modem LTE (499 dollari).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In effetti, era davvero difficile migliorare il mitico Apple Watch 4: a questo punto, però, sorge il dubbio relativo proprio al destino dello smartwatch predecessore che, forse, potrebbe anche esser tolto dal mercato, in modo da creare uno iato maggiore rispetto al 3° modello, ora deprezzato e ancor più conveniente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!