Iscriviti

Domotica Xiaomi: dai partner un forno e due lavatrici smart, ed una serratura con scanner biometrico

Nel periodo in cui iniziano ad essere presentati gli elettrodomestici smart, Xiaomi non si sottrae alla tenzone, e si butta nella mischia grazie alle aziende partner, da cui provengono forni e lavatrici smart, oltre a serrature con digital unlock.

Hi-Tech
Pubblicato il 23 agosto 2018, alle ore 19:55

Mi piace
7
0
Domotica Xiaomi: dai partner un forno e due lavatrici smart, ed una serratura con scanner biometrico

Con la fine dell’estate, sarà sempre maggiore il tempo che si passerà in casa e, forse proprio per questo motivo, diverse hardware house hanno iniziato a presentare i loro elettrodomestici smart. Tra queste, una delle più prolifiche degli ultimi tempi è stata la cinese Xiaomi che, grazie ad alcuni partner, ha presentato un forno a microonde ibrido, una lavatrice compatta ed una di dimensioni normali, oltre ad una serratura in titanio con accesso biometrico.

Il forno Yunmi Microwave, realizzato da Yunmi ed in crowdfunding a 190 euro (1499 yuan), ha una capienza di 28 litri, prestandosi alla cottura di pietanze per 5 persone in contemporanea, grazie ad una cinquantina di programmi selezionati, innestabili dal pannellino di controllo e controllabili dal relativo timer. La potenza nominale di 2100W gli permette di raggiungere i 230 gradi in modalità tostatura, ed i 115 gradi in quella a vapore puro (erogato, per un’ora continua, grazie alla vaschetta da 1.3 litri). Non secondaria, ma per veri perfezionisti, la modalità di cottura ibrida che, dopo aver scaldato uniformemente il cibo in virtù di un meccanismo tridimensionale convettivo, idrata la pietanza che, a quel punto, risulterà croccante fuori e morbida all’interno. 

Sempre tra i progetti in via di finanziamento, ma già acquistabile a 100 euro (circa 849 yuan), è la lavatrice compatta Moyu Smart Mini, assemblata da Mocha Technology Co., Ltd, e resa gestibile da remoto grazie all’app Mijia di Xiaomi. Essendo focalizzata nel lavaggio della biancheria, grazie a programmi dedicati sia ai capi dei bambini (da 0 a 60 gradi) che a quelli degli adulti (90°), tale elettrodomestico presenta dimensioni così mininal (447 x 447 x 789 mm) che ne permettono la collocazione anche negli angoli più angusti. Realizzata con una tonalità bianca contornata con finiture azzurre o rosse, sarà spedita a partire dal 1° Ottobre. 

Dalla già citata Yunmi giunge anche una lavatrice più tradizionale (anche rispetto alla Xiaomi Minij), sostanziata nella Smart Washing Machine, in via di commercializzazione dal 28 Agosto ad un prezzo di 176 euro (1.399 yuan locali). Con un carico minimo di indumenti – 2 o 3 kg – è possibile innestare dei programmi ultra-rapidi che giungono a compimento in 15+32 minuti, ma è a pieno carico – 8 kg – che si ottiene il meglio, grazie al motore da 1200 giri, capace di non sciupare le fibre dei capi in virtù del suo motore a tamburo. Sempre tramite la companion app Mijia, l’utente potrà controllarne la situazione di lavaggio, venendo poi avvisato a ciclo finito tramite una notifica in-app. 

Da Aquara, giunge la versione S2 della Smart Lock Door, la serratura intelligente venduta a 214 euro (pressappoco 1699 yuan). Il nuovo modello è realizzato in titanio e, nel rinnovato design della maniglia, colloca un più preciso scanner digitale che, riconoscendo l’impronta, sblocca la serratura e, nel contempo, avvia una delle routine desiderate (abbassare le tapparelle, accendere le luci, avviare il riscaldamento o una musica rilassante, mettere a scaldare il cibo, etc): diversamente, riconoscendo un tentativo di effrazione, farà partire un allarme sull’app del padrone di casa qualora fosse assente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Xiaomi, ormai, non stupisce neanche più. In positivo, intendo: recandosi sui siti cinesi, è facile trovarla impegnata nella co-realizzazione di questo o quel dispositivo/progetto (persino penne o estintori in qualche modo smartizzati). Va bene diversificare il proprio business ma, insomma, neanche il geniale Elon Musk riuscirebbe a starle dietro (ed è tutto dire)!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!