Iscriviti

CES 2022: pullulìo di idee per la cura e la sicurezza di persone e animali

All'ultima edizione del CES 2022, tra notebook e annunci di processori e schede grafiche, ci si è occupati anche di benessere e sicurezza, tanto delle persone quanto degli animali domestici che le circondano: ecco i progetti più interessanti.

Hi-Tech
Pubblicato il 8 gennaio 2022, alle ore 18:35

Mi piace
2
0
CES 2022: pullulìo di idee per la cura e la sicurezza di persone e animali

Al CES di Las Vegas, in edizione 2022, sono tanti i dispositivi arrivati in esposizione per essere ammirati da addetti, giornalisti e pubblico: oltre a quelli per la domotica ed ai tanti computer, un grande spazio è stato dato anche a quelli che si sono focalizzati sul benessere e la sicurezza della persona (e dei amici animali).

Da Oral-B ad essere stati proposti sono gli spazzolini iO10, iO4 e iO5. Il primo è il top gamma, con 7 programmi di pulizia, un indicatore di pressione a LED luminoso (rosso: eccessiva, verde: ok), e un tutor nella base di ricarica che indica la fase di pulizia, la durata della stessa, le aree coperte, la pressione dello spazzolamento, con maggiori dettagli poi sincronizzati sulla companion app. Il modello iO5 e il modello iO4 hanno un numero inferiore di programmi di pulizia, fanno a meno del coach sulla base, con l’iO5 che è l’unico della coppia ad avere l’indicatore di pressione, ma in-app.

Da Linkface, start-up nata grazie al programma di incubazione C-Lab di Samsung sono arrivati i Dearbuds, un “dispositivo per la cura dell’orecchio”, all’esordio sui crowdfunding a 54 dollari tra primo e secondo trimestre dell’anno, per poi esser venduti al dettaglio per 89 dollari: vanno inseriti nelle orecchie come gli auricolari in-ear e, in tre minuti, riportano a livelli ottimali il tasso di umidità nel canale auricolare, che tende a salire troppo dopo ore di ascolto musicale con i propri auricolari isolanti, con la conseguenza che si forma il cerume e soprattutto proliferano le infezioni batteriche e fungine. Il modo in cui riescono nello scopo prevede micro-ventole, rese abbastanza silenziose da un sistema di riduzione del rumore, che pompano (secondo i livelli normale, soft, forte settabili dall’utente) nell’orecchio 3 litri di aria al minuto, con dei mini LED che si occupano di riscaldarla, così da abbassare l’umidità e asciugare il sudore. 

Dalle orecchie ai capelli il tragitto è breve. Per il 2023, l’Oréal ha promesso l’arrivo del tool Colorsonic, un dispositivo a metà tra una spazzola e una piastra elettrica, che si occupa di tingere i capelli in modo professionale, evitando sgocciolamenti o eccessivi addensamenti mal distribuiti di colore, dalla radice alle punte, attraverso setole che oscillano di 300 volte al minuto con un movimento a zigzag

Anche la personalizzazione di se stessi è un qualcosa di importante. Ne è consapevole l’azienda Prinker, che ha presentato il Prinker M (199 dollari inclusivi di una cartridge per 1.000 stampe). Si tratta di una stampante portable con batteria, pesante meno di 250 grammi che, utilizzando inchiostri resistenti all’acqua, realizza tatuaggi temporanei che durano 3 giorni (ma rimuovibili prima con una spugna insaponata e olio di gomito), attingibili da un database di oltre 8.000 disegni, per altro personalizzabili. 

Per il benessere generale, la start-up californiana Massage Robotics ha predisposto un tavolo da massaggio, del costo di oltre 300mila dollari, con due braccia robotiche: la prima, con due rotelline, scorre lungo la schiena, mentre la seconda un rullo che rilassa la muscolatura inferiore (es. delle gambe). Il sistema risponde ai comandi vocali (es. per variare posizione e intensità del massaggio o della pressione e per fermarsi), sebbene possa anche essere controllato via app per impostare una routine. Secondo l’azienda, il robot massaggiatore via machine learning impara anche ciò che più fa piacere all’utente (es. quando gli si dice di insistere in un punto): in ottica social, il dispositivo, in connubio col cloud, permetterà di salvare le proprie routine di massaggio preferito, per poi condividerli con gli amici

Sempre per il benessere generale, scende in campo la bilancia smart Withings Body Scan (bianca o nera, seconda metà dell’anno, 299.95 dollari) della francese Withings. La bilancia in questione ha un piano in vetro temperato sotto il quale si celano 14 sensori realizzati in ossido di indio stagno (ITO), e una maniglia retrattile con 4 sensori. Grazie a tale dotazione rileva la composizione corporea, la frequenza cardiaca, esegue l’ECG a 6 derivazioni con segnalazione di anomalie e fibrillazioni atriali, e valuta l’attività delle terminazioni nervose attraverso il sudore dei piedi, senza dimenticare una stima dell’età vascolare. Le risultanze possono essere consultate in-app o sul piccolo monitor LCD da 3.2 pollici sulla bilancia, operativa grazie alla batteria per circa un anno. 

Da un’altra start-up, la francese MyEli, è arrivato a Las Vegas il braccialetto smart Connect Defense. Una volta indossato, quest’ultimo permette di avvisare dei contatti preimpostati di eventuali situazioni di pericolo (una pressione del tettuccio touch in stile onice nera invia un SMS, registra l’audio, condivide la posizione GPS esatta, fa scattare un allarme sonoro) e, al ritorno a casa, di tranquillizzarli sul proprio stato di sicurezza (previo doppio tocco sul tettuccio). 

Per alcuni, il proprio benessere personale si ottiene anche circondandosi di affettuosi animali domestici, di cui prendersi cura. Uno dei modi per farlo, ovviamente hi-tech, è proposto dalla francese Invoxia in forma di Collar (99 dollari), un collare smart che non solo localizza il proprio pet (via radar e, eventualmente, GPS, con una maggiorazione di 12.99 dollari) ma si occupa pure, via sensori che aggirano il pelo toccano il primo livello della loro pelle, di conoscerne l’attività, le abitudini alimentari, la qualità del sonno, e i parametri vitali, in modo da poter anche intervenire preventivamente in caso di problemi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le idee per il benessere e la sicurezza si persone e animali domestici non sono certo mancate al CES 2022 di quest'anno, anche se alcune di esse, a volte già pronte e a volte meno, si sono rivelate essere pochino bizzarre, basti pensare al tavolo robot per i massaggi o alla stampante per la pelle!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!