Iscriviti

Bravia XR X93J / X94J: ufficializzate le nuove Google TV di Sony

La famiglia delle smart TV Bravia XR di Sony si è appena arricchita delle serie X93J / X94J che, nello specifico, portano in dote diversi benefit hardware e software, distribuiti lungo le 4 diagonali previste, sempre sotto l'egida di Google TV.

Hi-Tech
Pubblicato il 5 giugno 2021, alle ore 12:48

Mi piace
7
0
Bravia XR X93J / X94J: ufficializzate le nuove Google TV di Sony

Nelle scorse ore, il brand nipponico Sony ha incluso nuovi modelli di smart TV sul proprio listino online, facendovi comparire anche le serie X93J / X94J, esteticamente e tecnicamente simili ai già noti modelli X90J e X92J presentati a inizio anno.

Le nuove smart TV hanno cornici esili e un look minimale: le “zampe” di gallina che fanno da appoggio sono realizzate in alluminio e possono essere tenute agli estremi per far spazio a una soundbar al centro, qualora non si reputasse sufficiente l’output sonoro, immersivo grazie agli standard Dolby Atmos ed alle tecnologie del 3D Surround Upscaling. Diversamente, per risparmiare spazio, gli appoggi possono essere spostati più in zona centrale: sul retro è possibile apprezzare 4 HDMI, delle quali un paio di 2.1 con tutto quel che ne consegue in fatto di canale audio di ritorno avanzato, auto-impostazione della latenza bassa, refresh rate variabile, e supporto all’Ultra HD@120 Hz.

Al centro dell’apparecchio, redatto nelle diagonali da 50 (1.349 euro), 55 (1.549 euro), 65 (1.749 euro), 75″ (2.549 euro), sono presenti pannelli LCD IPS HDR (HDR10, Dolby Vision, HLG), risoluti in UHD, che traggono già benefici dalla retroilluminazione Full LED Array.

Volendo qualcosa in più, è possibile attivare la funzione XR Contrast Booster (con valore 5), che migliora il contrasto ed il realismo (neri più profondi nelle zone buie, picchi di luminosità maggiori in quelle chiare), e ricorrere all’algoritmo Rich Color Enhancer che rende le immagini più vivaci incrementando la vividezza dei colori. Ovviamente, è sempre a regime il Cognitive Processor XR che, nell’attuare le correzioni su vari parametri (es. dettagli, colori, contrasti etc), ragiona un po’ come il cervello umano, cercando un’armonia tra questi elementi, per accrescere la naturalità del risultato finale: immancabili, poi, sono le utili calibrazioni / predisposizioni Netflix Calibrated Mode, Calman Ready e IMAX Enhanced

Animati verosimilmente dai processori MediaTek MT5895, e lato software (sicuramente) da Google TV, i nuovi smart TV Sony X93J / X94J montano un paio di microfoni, per il controllo a mani libere, grazie a Siri o Assistant, e risultano compatibili con HomeKit e AirPlay 2.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Al momento dell'effettivo arrivo sul mercato nostrano, senz'altro si colmeranno le caselle mancanti nel mosaico tecnico, sempre complesso quando si tratta di tv moderne, degli apparecchi televisivi menzionati in sede di articolo: da quel che si vede già ora, non si rimarrà delusi multimedialmente, anche se la componentistica da media-box non sembra far gridare al miracolo, anche perché il grosso dei calcoli sarà fatto dal chip Cognitive Processor XR.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!