Iscriviti

Beoplay H9: da Bang & Olufsen le nuove cuffie artigianali Bluetooth con assistente vocale

I gruppo danese delle tecnologie acustiche non conosce requie e, facendo seguito ai numerosi annunci degli scorsi mesi, ha aggiornato un pur recentissimo modello di cuffie over-ear, dotandole di una miglior autonomia e degli assistenti vocali.

Hi-Tech
Pubblicato il 20 maggio 2019, alle ore 09:53

Mi piace
7
0
Beoplay H9: da Bang & Olufsen le nuove cuffie artigianali Bluetooth con assistente vocale

La prima metà del 2019 si sta rivelando prodiga di novità per il brand danese dell’acustica, Bang & Olufsen che, dopo l’ampia collezione primavera-estate di gadget del mese scorso, ha aggiornato anche aggiornato le cuffie sovraurali Beoplay H9i, con una versione, la H9, migliorata sia funzionalmente che come autonomia.

Le nuove cuffie Beoplay H9 (197 x 200 x 52 mm, per 285 grammi), pur essendo collegabili ad un jack da 3.5 mm, sono delle cuffie Bluetooth 4.2 (con avallo ai codec aptX LL, AAC, CvC, e SBC) di realizzazione artigianale, vista la cura assemblativa rivolta ai pregiati materiali usati: l’archetto utilizza del pellame cucito attorno a una struttura in alluminio, mentre i padiglioni sfruttano la pelle di agnello per avvolgere dei confortevoli cuscinetti in memory foam.

La qualità acustica è sempre al top, nelle Beoplay H9 di B&O, grazie all’adozione di trasduttori da 40 mm che, in quanto elettrodinamici, supportano un’ampia frequenza (da 20 Hz a 22 kHz), garantendo un’impedenza molto alta (240 Ohm): non manca la cancellazione attiva del rumore, affidata a 4 microfoni (due per unità), disattivabile per non rimanere isolati dall’ambiente circostante (Transparency Mode), con altri 2 microfoni deputati alla gestione delle telefonate, e dell’assistente vocale.

Quest’ultimo è la prima grande novità delle nuove Beoplay H9: attivabile via pulsante fisico, permette di controllare la musica e le chiamate, senza ricorrere alle gesture supportate dalle pareti esterne delle cuffie, e può essere settato a scelta tra Google Assistant ed Apple Siri. Anche l’autonomia, gestita dalla batteria (1.110 mAh) con carica via Type-C, è migliorata significativamente, passando a 25 ore, attivando Bluetooth e cancellazione del rumore, che crescono a 32 facendo a meno del secondo. 

Allestite nelle tonalità Argilla Bright/Matte Black, e progettate dal famoso designer Jakob Wagner, le nuove cuffie Beoplay H9 di Bang & Olufsen si confermano come rivolte al segmento premium degli audiofili, anche nel prezzo, fissato a 500 euro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A volte mi chiedo quale sia la reale differenza tra cuffie costose, e non: nel caso delle B&O Beoplay H9 sono tanti i fattori a impattare sul prezzo finale. La realizzazione artigianale, i materiali usati, il ricorso a un famoso designer i cui lavori sono esposti anche al Moma, le tecnologie proprietarie, con conseguente ricerca & sviluppo: considerando tutto ciò, probabilmente 500 euro possono anche non sembrare così tanti...

Lascia un tuo commento
Commenti
Maria Guerricchio
Maria Guerricchio

20 maggio 2019 - 10:14:26

Bang & Olufsen è un marchio che mi piace da sempre. Fuori dai soliti schemi. Top!

0
Rispondi
Maria Guerricchio
Fabrizio Ferrara

20 maggio 2019 - 11:24:06

Decisamente: non per nulla anche i portatili di fascia premium ricorrono a B&O per i loro speaker.

0