Iscriviti

BenQ presenta le nuove laser TV V7000i e V7050i

Intesa ad ampliare il proprio assortimento di proiettori laser evoluti, concepiti addirittura in alternativa alle vere e proprie TV, BenQ ha presentato una coppia di ulteriori proiettori smart con tecnologia DLP e sistema operativo Android TV.

Hi-Tech
Pubblicato il 14 giugno 2021, alle ore 18:04

Mi piace
2
0
BenQ presenta le nuove laser TV V7000i e V7050i

Con l’intento di soddisfare le esigenze di home cinema con una certa flessibilità, la taiwanese BenQ ha ufficializzato una nuova coppia di proiettori smart della serie Laser TV (ideati come alternative alle televisioni dalle ampie diagonali) che, nelle vesti dei gemelli diversi V7000i (argento) e V7050i (nero), sono candidati a invadere il mercato europeo nel mese corrente, al prezzo consigliato di 3.799 euro. 

Simili ai predecessori V6000 e V6050, i nuovi laser TV V7000i e V7050i puntano sul chip di Texas Instruments DLP470TE sul quale è poggiata una matrice di microspecchi pari a 1920 x 1080: per portare la risoluzione dal FullHD all’UHD (upscalato) viene impiegata la tecnologia eXpanded Pixel Resolution, XPR che, superando la corrispondenza 1 vale 1 (tra microspecchi e pixel), per ogni microspecchio visualizza 4 pixel. Altre migliorie all’immagine son fornite dalla tecnologia CinematicColor che usa una ruota colore a 6 spicchi (RGBRGB) e non a 4 (RGBY) oltre a un laser con fosfori, consentendo di ottenere la copertura al 98% della scala colore DCI-P3 e sino a 2.500 nits di luminosità.

Grazie alla collaborazione tra la mappatura dinamica dei toni e i formati HLG/HDR10, l’ottimizzazione in tempo reale di contrasto e luminosità fà sì che, senza sovraesporre e affogare alcune aree, spicchino più dettagli in quelle in ombra. 

Attrezzati anche per visualizzare le immagini 3D, ricorrendo ad occhialini non inclusi, i nuovi proiettori laser tv V7000i e V7050i vantano anche la modalità FilmMaker che rende il visualizzato simile a ciò che era nelle intenzioni creative dei registi, stoppando gli artefatti correttivi di cui sopra. Ancora sul piano visivo, è possibile visualizzare immagini da 70 a 120 pollici, ricorrendo all’ottica raggio ultracorto (0,252:1 come rapporto di tiro), in ragione della quale, per esempio, 90 pollici vengono riempiti a circa mezzo metro dalla parete o dal telo. 

Passando all’audio, a meno di non voler usare un impianto esterno, i nuovi laser tv V7000i e V7050i (purtroppo non certificati per il supporto diretto a Netflix) garantiscono, grazie al marchio proprietario TreVolo, un surround da 5 W x 2 canali. attraverso una coppia di tweeter e woofer per lato: chiudono il novero delle specifiche le porte, con una seriale RS232, una S/PDIF (uscita digitale ottica), una posteriore USB-A 2.0, e due laterali USB Type-A (tra cui una 2.0 per energizzare il dongle QS01 che, occupata una delle due HMI 2.0b, di cui una con ARC, fornisce ai dispositivi il beneficio del sistema operativo Android TV, con quel che ne consegue di app). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - C'è molta continuità rispetto ai modelli di Settembre: non che sia un difetto, anzi. Il progetto di creare un'alternativa credibile alle smart TV, senza che l'invecchiamento della tecnologia dei pannelli incida sulla voglia divertimento, e garantendo una maggior flessibilità nello scegliere la diagonale delle immagini, procede e con buoni risultati. Certo, il prezzo continua a non essere propriamente per tutti.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

31 agosto 2021 - 09:40:18

Prezzo italiano: 3.799 euro

0
Rispondi