Iscriviti

Beelink GS-King X: ufficiale il set-top-box Android con dual boot che fa anche da NAS

Dalla Cina arriva, mediante offerta lancio, il nuovo box Android (Pie) di Beelink, il GS-King X, provvisto di un suggestivo telaio nero con skull, e di una performante scheda tecnica da fascia medio-alta, anche nel comparto sonoro.

Hi-Tech
Pubblicato il 16 giugno 2020, alle ore 09:17

Mi piace
7
0
Beelink GS-King X: ufficiale il set-top-box Android con dual boot che fa anche da NAS

Beelink, brand cinese versato nella realizzazione di smart box Android, ha annunciato un nuovo prodotto, il Beelink GS-King X, con funzioni di NAS e di hub multimediale, per i più noti servizi di streaming e la fruizione della propria libreria multimediale, con un prezzo lancio – su Gearbest – di 269.70 euro (scontato del 41% sul listino abituale, di 459.16 euro). 

Beelink GS-King X ha uno chassis (16.5 x 11.8 x 10.6 cm, per 1.073 kg) contraddistinto, sul frontale, da un suggestivo teschio le cui orbite oculari sono costituiti da LED il cui colore, secondo lo stato, varia da verde a blu. Lungo le pareti esterne sono presenti diverse porte, tra cui una USB 2.0 Type-A (con OTG), tre USB 3.0, una HDMI 2.1 per flussi video 4K@60fps (con supporto agli standard HDR10, HLG, Dolby Vision, HDR10+), e una Ethernet Gigabit LAN (comunque presenti il Bluetooth 4.1, il supporto agli infrarossi, ed il Wi-Fi ac dual band con antenne 2×2 MIMO).

Il processore esacore (2.2 GHz massimi) Amlogic S922X-H e la GPU Arm Mali-G52MP4 impiegano 4 GB di RAM (LPDDR4) e 64 GB di storage (eMMC), espandibile via microSD: sempre in tema di storage, sono presenti due slot per hard disk da 3.5 mm con interfaccia SATA, per un totale potenziale di 32 TB di spazio, ad esempio utili per registrare i programmi, o il contenuto delle videocamere di sorveglianza.

Tramite la microSD è possibile inserire una schedina di memoria, allegata, da 8 GB, con precaricata una distro di Linux (CoreELE) inclusiva del mediacenter Kodi, ottenendo un pratico sistema “dual boot”.

Ottimizzato anche sul versante sonoro, il box Beelink GS-King X supporta il Dolby Audio ed il DTS Listen grazie alla messa in campo di due chip per il processamento audio ESS9018 e di 4 amplificatori Ricor RT6862: completano l’array per l’output sonoro un jack da 3.5 mm, un ingresso phono e uno per un cavo bilanciato da 6.35 mm. Il controllo del box Beelink GS-King X, animato da Android Pie 9.0, avviene mediante il telecomando con supporto ai comandi vocali destinati ad Assistant

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: non ho mai visto un box Android di questo tipo: altro che smartizzare la tv tradizionale. In questo caso si ha un vero e proprio hub per tutta la propria multimedialità, qualunque ne sia l'origine, dal web o via chiavette USB. La potenza non gli manca e, infatti, l'interno ospita anche una ventola per la dissipazione del calore: considerato tutto ciò, il prezzo attuale è più che adeguato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!