Iscriviti

Asus presenta i nuovi portatili ZenBook da 13 (anche convertibile) e 14 pollici

Senza un evento ad hoc, ma con la semplice inclusione a listino, Asus ha portato all'ufficialità un nuovo trio di notebook ultraleggeri ed iper autonomia, i pregiati ZenBook, ora con nuovi modelli da 13 e 14 pollici, anche convertibili con cerniera a 360°.

Hi-Tech
Pubblicato il 18 giugno 2020, alle ore 19:39

Mi piace
8
0
Asus presenta i nuovi portatili ZenBook da 13 (anche convertibile) e 14 pollici

Portato da poco in Italia il convertibile ZenBook Flip 14 (UM642), Asus ha ampliato il proprio listino di notebook destinati a studenti e lavoratori itineranti, con un trio di prodotti leggeri e performanti, rappresentati dallo ZenBook 14 “standard” (UX425), dallo ZenBook 13 (UX325) e dalla relativa variante 2-in-1 con cerniera a 360°, ZenBook Flip 13 (UX363), tutti animati da Windows 10 Home o Pro.

Asus ZenBook 13 UX325 (Lilac Mist, Pine Grey) cura molto anche l’estetica, con luminosi (450 nits) e panoramici (16:9) display NanoEdge (90% di screen-to-body) LCD IPS FullHD da 13 pollici, e tastiere retroilluminate, con pochi margini, comode da usarsi grazie ai caps da 1.4 mm di corsa: versatile grazie alle connettività Bluetooth 5.0/Wi-Fi 6, al trattamento anti-riflesso del monitor, all’autonomia di 22 ore garantita dalla batteria (67Wh), alle tante porte a disposizione (tra cui una HDMI e ben due Type-C con Thunderbolt 3), il più piccolo e tradizionale laptop del terzetto non trascura la sicurezza, grazie alla webcam con IR per l’autenticazione con Windows Hello, o la gratificazione sonora, stanti i 4 altoparlanti stereo ottimizzati da Harman Kardon e beneficiati dalla feature proprietaria Asus SonicMaster. 

Per la potenza di calcolo, il brand taiwanese si è affidato, ferma restante la presenza di GPU Intel integrate (Iris Plus o UHD), a recenti processori Intel, quadcore (i7-1065G7 o i5-1035G1) o dualcore (i3-1005G1), coadiuvandoli con RAM LPDDR4x sino a 32 GB massimi, e con storage SSD PCIe fino a 2 TB. 

Salendo di dimensioni, nel listino Asus si incontra il nuovo ZenBook 14. Quest’ultimo, in versione UX425, declina il proprio 14 pollici IPS FullHD con una minor luminosità (400 o 300 nits), garantendogli comunque il trattamento anti-riflesso ed il supporto delle stesse schede grafiche già viste in precedenza sul 13”, dal quale vengono anche le restanti specifiche in tema di processori, porte, connettività, sound, sicurezza, e autonomia. Nella variante UM425, il terminale rimescola un po’ le carte mettendo un massimo di 16 GB di RAM a disposizione dei processori AMD Ryzen 7 mobile.

Nell’unico convertibile del trio, lo ZenBook Flip 13 UX363 (1.39 x 30.5 x 21 cm), il 13.3 pollici IPS (178°) FullHD dispone della retroilluminazione a LED: pur conservando le medesime connettività di tutta la nuova linea, viene perso il lettore di schede SD e l’opzione elaborativa dualcore, mettendo in campo solo i processori più performanti, quadcore i5 e i7. Proseguendo nell’elenco dei downgrade, l’autonomia scala al ribasso, pur mantenendosi comunque in grado di coprire l’intera giornata di lavoro, con 16 ore dichiarate, la RAM LPDDR4x non va oltre i 16 GB massimi, e lo storage SSD tocca la vetta con 1 TB di capienza (con la cache acceleratrice Intel Optane H10 destinata al solo taglio da 512 GB).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I ZenBook sono sempre stati delle piccole opere d'arte quanto a design e, a fronte di qualche anno dalla loro nascita, conservano sempre un certo fascino, ora sostanziato con una maggiore potenza e le connettività di ultima generazione: l'autonomia, tra le peculiarità più richieste dagli utenti pendolari, va da un massimo di 22 ore a un minimo di 16 e, quindi, permette di non dover coltivare l'ansia del rimanere a secco d'energia sul più bello.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!