Iscriviti

Acer presenta nuovi gaming desktop e notebook della serie Travelmate

Nuovi annunci dalla taiwanese Acer, col brand di Taipei che, tra i tanti prodotti presentati nel suo evento Next@Acer 2021, non ha dimenticato i portatili della serie Travelmate, per i professionisti, e nuovi PC desktop, per i gamers.

Hi-Tech
Pubblicato il 29 maggio 2021, alle ore 12:14

Mi piace
4
0
Acer presenta nuovi gaming desktop e notebook della serie Travelmate

Nel corso dell’evento Next@Acer 2021, la Global Press Conference del brand taiwanese Acer ha permesso di apprezzare diversi prodotti hardware, tra i quali non sono mancati anche gli aggiornamenti per i computer desktop da gaming Acer Predator Orion 3000 ed Acer Nitro 50, come pure il varo della serie di portatili TravelMate P6.

Il gaming pc Acer Predator Orion 3000 (Settembre, da 949 euro), nell’edizione P03-630, guadagna i processori Intel di 11a generazione (anche i7) e la GPU GeForce RTX 3070, provvista di architettura Ampere e ideata da Nvidia con memoria dedicata G6, nuovi Tensor e Ray Tracing core: lato memorie, si può espandere fino a 64 GB di RAM DDR4 (da 3200 MHz) mentre, per lo storage, ci si spinge a 2 TB, se si opta per due SSD PCIe da 1 TB, ed a 6 TB se si opta per due hard disk meccanici da massimo 3 TB cadauno. La dissipazione termica dell’hardware, che può essere controllato a vista nel caso si ricorresse all’opzione per la parete laterale in vetro temperato, punta su ventole ideate (92×92 mm) tenendo conto dello spazio a disposizione: sono le nuove FrostBlade che, oltre a distinguersi per i 4 LED RGB personalizzabili mediante tool PredatorSense, migliorano la circolazione dell’aria, offrendo anche alti livelli quanto a pressione statica: completano la scheda tecnica di questo PC l’audio DTS:X Ultra, porte USB 3.2 Type-A e C di 2a gen, e la connettività Wi-Fi 6 Mu-Mimo (via scheda Intel Killer E2600).

L’Acer Nitro 50 è un gaming desktop più economico (Agosto, da 799 euro), ma non per questi rinuncia ai LED (rossi), alle ventole FrostBlade (con velocità regolabile via NitroSense): l’audio è sempre immersivo (DTS:X), la memoria volatile (DDR4 3200 MHz dual channel) può espandersi a 64 GB massimi, e non mancano le porte USB 3.2 Type-A e C in diverso numero. Di base, è previsto in versione Intel (anche i7) con processori di 11a generazione, o AMD (anche della serie AMD Ryzen 9 5900): lo storage, espandibile via slot SSD M.2 PCIe NVMe, può arrivare a 6 TB mediante hard disk meccanici (HDD). Presenti le tecnologie di collegamento internet cablate (Gigabit Ethernet Dragon LAN) e non (Wi-Fi 6) è da segnalare l’opzione per dotare il terminale di un pad di ricarica wireless capace di operare più velocemente di quelli standard (da 5W). 

I notebook Acer TravelMate P6 (in versione P614-52, Novembre, da 1.199 euro) e TravelMate Spin P6 (release P614RN-52, Novembre, da 999 euro) hanno molto in comune, a partire dal telaio in magnesio-alluminio, che offre resistenza MIL-STD-810H, leggerezza ed esilità (16.8 mm di spessore), senza contare il touchpad abilitato alle gesture di Windows e protetto dal vetro Gorilla Glass.

I due notebook non sono penalizzati quanto a connettività (Wi-Fi 6 e opzione per il 5G via U/eSIM) e porte (lettore di microSD, NFC, USB Type-C 3.2 con Thunderbolt 4 per display anche 8K o trasferimento dati a 40 Gbps) anche se, essendo destinati alla produttività dei professionisti in movimento, brillano più che altro per autonomia (max 20 ore, con un’ora che permette di ricaricarli all’80%), supporto alle videoconferenze (4 microfoni a lungo raggio e due speaker amplificati smart per evitare distorsioni nelle frequenze o danni agli altoparlanti quando si alza il volume), e sicurezza (webcam con otturatore e IR per Hello, lettore di impronte, chip TPM 2.0, attivazione o blocco del notebook rilevando la presenza dell’utente o di altre persone via feature Acer User Sensing, PrivacyPanel che riduce l’angolo visuale da 170 a 90° per evitare occhiate indiscrete ai lati).

Dal punto di vista logico saranno animati da processori Intel di 11a gen, anche i7 vPro con Intel Active Management, con un massimo di 1 TB per l’SSD PCIe NVMe Gen3 x4 e non oltre i 32 GB di memoria RAM: a differenziare i due modelli è il fatto che il primo è un tradizionale clamshell con un display da 14 pollici panoramico (16:10), risoluto in FullHD, col 100%, ed il secondo un convertibile: in quanto tale ha un display, touch, che può ruotare di 360° per rendere il tutto un taccuino digitale sul quale prendere appunti via Windows Ink e Acer Active Stylus allegata. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I PC gaming di Acer sono molto suggestivi, in particolare ricorrendo alla parete in vetro rinforzato: il ricircolo dell'aria dovrebbe esser stato messo a puntino, come gestione e ventole implementato. Ottime le scelte per la computazione logica: quest'ultimo discorso vale anche i nuovi TravelMate in copertina, invero anche molto eleganti nella loro sobrietà minimale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!