Iscriviti

Valentina Vignali denuncia uno skipper: "Foto di parti intime sul suo telefono"

Una vacanza in barca con le amiche si è trasformata in un'esperienza terribile per la cestista e influencer Valentina Vignali. Su Instagram ha raccontato la vicenda e ha intenzione di sporgere denuncia per quanto accaduto.

Gossip
Pubblicato il 3 settembre 2020, alle ore 13:12

Mi piace
9
0
Valentina Vignali denuncia uno skipper: "Foto di parti intime sul suo telefono"

Valentina Vignali è nota al mondo del gossip e dello sport, non solo come cestista che è la sua professione, ma anche come influcencer con tantissimi followers che la seguono. Sono sempre di più le ragazze che vengono adescate e le cui foto giungono online. La cestista, proprio dal suo profilo Instagram, sporge una denuncia raccontando un episodio che ha visto protagonista sia lei che le sue amiche mentre erano in vacanza.

La Vignali, tramite le stories su Instagram, ha raccontato di essere stata fotografata di nascosto mentre si trovava in vacanza a Lipari insieme alle sue amiche. Ecco il racconto dell’influencer: “Sono in vacanza a Lipari e sono due giorni che affittiamo una barca abbastanza grande con uno skipper che la guida, affidandoci completamente a questa persona. Oggi ci siamo accorte che aveva foto di sederi e, in particolar modo uno, con il costume nero, che sembrava quello di Ludovica, una mia amica”.

Non appena hanno visto degli scatti molto particolari e intimi, hanno domandato allo skipper di mostrare loro il telefono. Inizialmente l’uomo non sembrava dell’idea, ma poi scorrendo le sue foto, la Vignali e le altre sue amiche hanno visto foto di parti intime. Qualcosa di davvero disgustoso e irrispettoso per qualsiasi donna.

Molto scossa, anche mentre racconta quanto le è successo, la Vignali ha concluso le sue storie affermando di sporgere denuncia in quanto fatti del genere non devono più verificarsi e succedere. L’esperienza di Valentina Vignali è stata anche un monito per altre persone a non tenersi tutto dentro, sfogandosi.

La Vignali è solo una delle tante vittime le cui foto private sono finite nell’occhio del ciclone e una sorta di materiale di scambio in chat dell’orrore. Sono delle vere e proprie stanze virtuali di cui la cronaca ha avuto già modo di occuparsi, nelle quali giungono delle foto private e intime scattate a mogli, fidanzate che sono ignare di tutto e che circolano online senza autorizzazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Il caso della Vignali, purtroppo, non è l'unico. Sono sempre di più coloro che fanno circolare in rete foto intime e scatti privati che rischiano di rovinare la vita delle persone, gettandole in una spirale terribile. Si tratta di una violenza grave e seria che va assolutamente bandita e i colpevoli devono pagare. La Vignali fa benissimo a denunciare questi mostri e a sperare che si faccia giustizia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!