Iscriviti

Un parco senza social, ma i Ferragnez non fanno da testimonial

La famosa influencer Chiara Ferragni e il marito Fedez si sono rifiutati di accettare la proposta di essere testimonial del primo parco giochi vietato ai social.

Gossip
Pubblicato il 26 febbraio 2019, alle ore 08:20

Mi piace
13
0
Un parco senza social, ma i Ferragnez non fanno da testimonial

Fedez e Chiara Ferragni hanno rifiutato la proposta da parte di un’ associazione di genitori di Balestrate, per diventare testimonial del primo parco giochi vietato ai social. I genitori affermano di essere molto delusi e rammaricati della decisione presa dei due coniugi, perchè poteva essere una buona occasione per lanciare un messaggio tra i giovani. “Ma non ci arrendiamo”.

Da quanto raccontato, l’associazione in questione sarebbe stata liquidata con una mail dal testo breve che riporta queste parole: “Ti ringraziamo per la proposta ma gli impegni già presi per i prossimi mesi non ci permettono di partecipare“.

Per ovvie ragioni i genitori sono rimasti molto delusi dal gesto della coppia e si esprimono dicendo: “Non chiedevamo soldi ma soltanto la testimonianza della famiglia social per eccellenza“. In poche parole, con un parco giochi vietato ai social volevano dimostrare l’importanza della vera vita sociale, e quella di certi valori che paiono ormai quasi dispersi.

L’associazione si ritiene benevola nei confronti della tecnologia e dei social, ma vede anche una sorta di degenerazione. Tra l’altro erano al corrente dell’amore che nutruno verso la Sicilia Fedez e Chiara, motivo in più per il quale li avrebbero accolti a braccia aperte.

L’idea del parco

La raccolta fondi portata avanti dall’associazione dei genitori è fatta con lo scopo di realizzare un parco giochi dove sono vietati i social. Infatti, all’ingresso verranno posti degli armadietti muniti di timer, dove verranno riposti smartphone, pc e tablet, e per tutti quelli che non rispetteranno la regola imposta, verrà simbolicamente applicata una multa che andrà a contribuire alcune iniziative benefiche. 

Ma l’associazione è disposta a tutto. Non si arrende e dice: “Tanti ragazzi sono rimasti delusi, questo progetto ha un alto valore simbolico e sociale e ha avuto grande risonanza in tutta Italia“, e proseguono affermando che avevano visto in Fedez e Ferragni la famiglia perfetta per trasmettere il messaggio del progetto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Paola Assandri

Paola Assandri - Quando ho letto il titolo ero già giunta alle mie conclusioni. Di certo il progetto che vuole portare avanti questa associazione è una cosa importante. Un chiaro messaggio e di forte valore, ma se fossi stata nei loro panni, non avrei mai chiesto ad una coppia social che vive e si nutre di social di fare da testimonial in un progetto contro i social.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!