Iscriviti

Ultim’ora, Paolo Calissano era morto da giorni: le condizioni del cadavere e l’ipotesi suicidio

Il decesso dell'attore non sarebbe avvenuto la scorsa notte, come si ipotizzava inizialmente dal momento che era stato trovato nella mattinata, bensì diversi giorni fa

Gossip
Pubblicato il 31 dicembre 2021, alle ore 14:45

Mi piace
4
0
Ultim’ora, Paolo Calissano era morto da giorni: le condizioni del cadavere e l’ipotesi suicidio

L’attore genovese Paolo Calissano, 54 anni, si era trasferito nella capitale ormai diversi anni fa ed è proprio qui che stamattina è stato trovato morto nel suo appartamento sito in zona Roma Nord. Volto diventato celebre per avere recitato in numerose serie televisive di grande successo negli anni Novanta e Duemila, Calissano da giorni non dava notizie di sé neanche alla compagna, che si è spaventata e ha dato l’allarme chiamando i carabinieri.

Stando alla notizia dell’ultima ora battuta dall’AGI, Paolo Calissano non sarebbe morto la scorsa notte o nella giornata di ieri; sembra infatti che il decesso risalga addirittura a qualche giorno fa, poiché il cadavere è stato ritrovato in stato di decomposizione. 

Il cadavere di Paolo Calissano ritrovato in stato di decomposizione: era morto da giorni

Sul luogo, nel noto quartiere Balduina, in seguito a una segnalazione telefonica sono arrivati i carabinieri ma anche i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Al vaglio degli inquirenti l’ipotesi di suicidio. Accanto al cadavere, sparse sul letto e sul comodino, c’erano infatti diverse confezioni degli psicofarmaci che il 54enne usava per curare la depressione che lo affliggeva da tempo.

Diventato famoso a partire dagli anni Novanta per la sua partecipazione a serie di grande successo come la “Dottoressa Gio'”,“Linda e il Brigadiere” e “Vivere”, Paolo Calissano nei primi anni Duemila aveva attraversato un periodo particolarmente difficile. Nel 2005, dopo aver partecipato l’anno prima all’Isola dei Famosi per tentare un riscatto mai arrivato (si era ritirato quasi subito), era stato arrestato con l’accusa di detenzione e spaccio di droga,

Nella sua abitazione genovese, una ballerina era morta dopo aver assunto della cocaina fornitagli proprio dall’attore. Uscito dal carcere aveva manifestato la volontà di curare la sua dipendenza in una clinica, ma nel 2008 ci era ricascato. Era infatti stato coinvolto in un incidente automobilistico ed era arrivato al pronto soccorso in stato di alterzione psicofisica. Ricoverato nel reparto di psichiatrica dell’ospedale San Martino di Genova, si erano scoperte nel suo sangue tracce di allucinogeni e cocaina.

L’ultima sua apparizione televisiva risale al 2014, quando è stato ospite del programma di Barbara D’Urso Pomeriggio 5.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossella Martielli

Rossella Martielli - Da grande fan della fiction "Vivere", rinnovo il mio grande dolore per questa morte prematura ma purtroppo annunciata. Da tempo non si avevano notizia di Paolo Calissano, per lo meno non nei rotocalchi del mondo dello spettacolo, e i motivi potevano essere due: che si era curato e aveva deciso di allontanarsi da questo mondo per cambiare vita, o che al contrario, come purtroppo è accaduto, non stesse bene.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!