Iscriviti

U&D, Sabrina Ghio cacciata da un ristorante: la rabbia dell’ex tronista e la replica del locale

Sabrina Ghio si è trovata a dover fare i conti con un ristorante della Sardegna che non ha voluto lasciare entrare l'ex tronista di Uomini e Donne. Ecco perché e come sono andati i fatti.

Gossip
Pubblicato il 29 luglio 2019, alle ore 16:40

Mi piace
5
0
U&D, Sabrina Ghio cacciata da un ristorante: la rabbia dell’ex tronista e la replica del locale

Sabrina Ghio è apparsa in tv per la prima volta nel talent show di Maria De Filippi, “Amici”, come ballerina. Dopo quell’esperienza le porte della televisione per lei si sono riaperte anni dopo, sempre grazie alla moglie di Maurizio Costanzo, ma questa volta in un ambiente ben diverso: Uomini e Donne.

La Ghio si è seduta sul trono più ambito della tv per cercare l’anima gemella, purtroppo però la sua scelta le ha rifilato un sonoro “No” che ha gettato la ragazza nello sconforto. Ora, Sabrina sembra essersi ripresa e sta vivendo una bella storia d’amore con Carlo Negri, e proprio insieme a lui e alla bimba Penelope nata da un precedente rapporto, ha vissuto un’esperienza per niente bella.

I tre si sono recati in un ristorante in Sardegna, più precisamente a Poltu Quatu. Il locale in questione è il Tanit, come precisa la ragazza su tutte le furie nelle Instagram Stories del suo profilo social: “Un ristorante che fino a pochi minuti fa reputavo meraviglioso. Non voglio bambini, alle 10 di sera uno non può mangiare con i bambini. Ditemi se uno deve venire in Sardegna, se non è meglio andare andare ad Ibiza, Formentera o Mykonos“, esordisce così la Ghio rivelando che il suddetto locale ha chiuso le porte a lei e al compagno perché non gradivano la presenza della sua bimba.

Una vergogna, così l’ha definita Sabrina che continua a inveire sempre più sgomenta per la situazione che si è trovata davanti: “Posso capire un ristorante dove c’è musica, uno show, una discoteca. La Sardegna si lamenta per il poco turismo, e tu mandi indietro una famiglia, una coppia di ragazzi con una bambina? La ragazza all’entrata ha detto: “Il proprietario del Tanit non vuole bambini”, cerca poi di boicottare il ristorante lanciando un appello a tutte le famiglie che si trovano in terra Sarda di rivolgere l’attenzione da un’altra parte, concludendo: “Questo uomo si merita un vaffanc**o da me e da tutte voi che avete figli. Sono indignata e dispiaciuta”.

La replica del Tanit e le scuse di Sabrina Ghio alla Sardegna

Il sito FanPage.it ha contattato il locale incriminato per sentire la sua versione e il titolare del Tanit ha rigettato tutte le accuse della Ghio, cadendo dalle nuvole. Ha precisato che la sua attività non è “child free“, ma ospita tutti e deve esserci stato solo un malinteso, anche se ammette: “Sicuramente non è un locale per bambini piccoli perché è frequentato in tarda serata. Sono senza parole, perché mi sembra una cosa strana. La gente che ci conosce continua a venire e probabilmente questo malinteso sta incitando molta gente a venire“.

Sul web, però, non sono state viste di buon occhio le parole che la Ghio ha rivolto alla Terra di Sardegna, e quindi l’ex tronista è corsa ai ripari chiedendo scusa se il suo sfogo ha offeso qualcuno. Precisa che il suo lamento era rivolto solo al Tanit: “Ieri ero molto arrabbiata, vedendo Penelope offesa. Ci sono rimasta male perché lei si è sentita umiliata. Se qualche sardo si è sentito offeso mi scuso, (..). Una politica vergognosa che non condivido. Ho ricevuto messaggi di tante famiglie che si sono ritrovate nella mi situazione“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Sicuramente Sabrina Ghio ci sarà rimasta molto male per essere stata cacciata. Io se fossi stata nei suoi panni avrei chiesto di parlare con il titolare per sincerarmi che quella fosse davvero la politica del locale e non l'intraprendenza di un dipendente che aveva interpretato male, magari, alcune regole del ristorante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!