Iscriviti

Tra i più infedeli ci sono anche gli italiani

Da un recente studio, supportato anche da esempi pratici provenienti dal mondo dello spettacolo e della politica, è emerso che italiani e francesi sono, a livello europeo, i popoli che tradiscono maggiormente i rispettivi partner

Gossip
Pubblicato il 2 marzo 2014, alle ore 20:01

Mi piace
1
0
Tra i più infedeli ci sono anche gli italiani

L’Italia e la Francia, oltre ad essere “vicine di casa” dal punto di vista geografico e oltre ad avere una passione comune per il buon cibo e il vino, hanno un’altra cosa che li accomuna molto. Secondo uno studio Ifop (Istituto Francese sull’Opinione Pubblica) pubblicato nella vicina Francia, italiani e francesi sarebbero i più infedeli d’Europa, dal momento che, secondo i dati raccolti, più della metà degli uomini italiani e francesi e circa un terzo delle donne italiane e francesi hanno tradito almeno una volta nella loro vita il proprio partner. Insomma Italia e Francia sarebbero dunque i due Paesi in cui la monogamia starebbe più stretta ai loro abitanti.

Non a caso in Italia si sta registrando un aumento delle infedeltà coniugali. La città prima in classifica sotto questo punto di vista sarebbe Milano, seguita da Roma. Tra i due sessi, però, sono gli uomini che detengono il primato di infedeltà coniugali. Vediamo altri dati riguardanti i tradimenti degli italiani, raccolti grazie al contributo dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti:

  • il 60% dei tradimenti avviene sul luogo di lavoro, quindi si tradisce perlopiù con i colleghi;
  • la fascia oraria in cui si tradisce maggiormente è quella della pausa pranzo, perchè ci si stacca dall’ambiente lavorativo ma si è lontani dalla famiglia solitamente e quindi dai propri partner;
  •  nel 70% dei casi si tratta di ‘scappatelle’, invece nel restante 30% di relazioni sentimentali stabili e durature;
  • l’età media dei traditori si è elevata ed attestata intorno ai 44 anni;
  • oltre il 70% dei tradimenti viene scoperto curiosando nel cellulare, nella posta elettronica o, in generale, tra le cose personali del proprio partner;
  • è nato un sito per traditori (www.gleeden.com) che nel nostro Paese conta circa 90 mila iscritti.

Ma l’italia detiene il record anche per quanto riguarda i giochi di seduzione. L’infedeltà, soprattutto quella maschile, sembra essere invece meno diffusa nei Paesi europei di religione protestante e quindi nel Regno Unito e in Germania.

D’altronde, come molti sostengono, personaggi di spicco come Hollande e Berlusconi, essendo molto conosciuti per le loro scappatelle e le loro debolezze verso il gentil sesso, rappresentano abbastanza bene le loro rispettive nazioni in quanto a tradimenti e quindi il titolo di “più infedeli d’Europa” potrebbe calzarci alla perfezione.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!