Iscriviti

Tina Cipollari, madre diseducativa: il figlio viene bocciato e lei lo premia con un regalo incredibile

Tra i figli dei vip italiani più viziati spicca senza ombra di dubbio il primogenito di Tina Cipollari e Chicco Nalli. Ecco il dispendioso regalo di consolazione che l'opinionista di Uomini e Donne ha fatto al figlio, nonostante la bocciatura scolastica.

Gossip
Pubblicato il 10 agosto 2018, alle ore 10:57

Mi piace
12
0
Tina Cipollari, madre diseducativa: il figlio viene bocciato e lei lo premia con un regalo incredibile

Quando si avvicina la fine dell’anno scolastico, occorre premiare i propri figli per i bei voti esibiti in pagella e per la promozione. Ma ci sono anche genitori magnanimi chi ritengono opportuno consolare la propria prole in circostanze di bocciatura. Tina Cipollari appartiene a quest’ultima categoria.

La veterana opinionista di Uomini e Donne ha preso decisamente bene la notizia della bocciatura scolastica di suo figlio e ha scelto di gratificarlo nonostante i pessimi risultati scolastici. Il suo diletto primogenito non è riuscito a passare in seconda media e il prossimo autunno sarà costretto a ripetere il primo anno della scuola media inferiore.

A divulgare i suoi insoddisfacenti risultati scolastici è stato lo stesso figlio di Tina Cipollari, attraverso il social network Instagram. Dopo aver  ingenuamente confidato allo spietato popolo del web il suo insuccesso scolastico, molti utenti hanno chiesto come avesse reagito Tina Cipollari  alla spiacevole notizia.

Il ragazzino ha replicato alla morbosa curiosità degli Instagramers, affermando che sua madre non ha reagito bene alla notizia. Nonostante la delusione, però, la diva di Uomini e donne le regalerà uno smartphone iPhone X del valore di circa 1.000 euro.

Ci sono genitori che della promozione ne fanno una questione di vita o di morte, caricando la bocciatura con un peso assurdo. Ma appare oltremodo evidente che la 52enne Tina Cipollari non appartiene a questo target genitoriale.

Com’era prevedibile, la notizia ha fomentato l’indignazione del web e in rete si è scatenata una polemica social non indifferente, imperniata sui  discutibili metodi educativi dei vip. Molti utenti, infatti, non reputano istruttivo che un bambino di 12 anni riceva un dispendioso smartphone di 1.000 euro, dopo essere stato pietosamente bocciato.

Numerosi fan di Tina Cipollari e di Chicco Nalli, infatti, hanno sentenziato sostenendo che – seppur in situazioni economiche agiate – ai figli va sempre insegnata la parsimonia e il senso del risparmio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gloria La Barbera

Gloria La Barbera - Secondo rinomate consulenti pedagogiche, in seguito ad un fallimento scolastico, regalare un costosissimo telefono è assolutamente da evitare. I ragazzini possono tranquillamente vivere senza smartphone anche fino alla scuola superiore. È vivamente sconsigliato dotare i minori di dispositivi hi-tech quali smartphone dagli importi esorbitanti. È arduo far loro capire che ci sono famiglie che, con tali cifre, ci pagano una mensilità d'affitto.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

17 agosto 2018 - 21:36:19

Pensa se veniva promosso col massimo dei voti...

0
Rispondi