Iscriviti

Sommersa dai debiti, Tori Spelling è furiosa per l’esiguo cachet che percepirà dal reboot di Beverly Hills 90210

In preda ad una grave crisi di liquidità, Tori Spelling sperava di risanare le proprie finanze partecipando al reboot di Beverly Hills 90210. Purtroppo per lei, il cachet che le verrà riconosciuto è ben al di sotto delle sue aspettative.

Gossip
Pubblicato il 15 marzo 2019, alle ore 17:31

Mi piace
13
0
Sommersa dai debiti, Tori Spelling è furiosa per l’esiguo cachet che percepirà dal reboot di Beverly Hills 90210

Mentre c’è chi piange ancora la morte di Luke Perry, incrociando le dita per Shannen Doherty che da anni combatte una dura battaglia contro il cancro al seno, Tori Spelling non nasconde la propria ira per il suo cachet troppo basso che percepirà con il reboot di Beverly Hills 90210. 

Ora che il padre Aaron Spelling – celebre produttore cinematografico e televisivo di varie pellicole e serie tra cui Beverly Hills – è venuto a mancare da oltre un decennio, Tori Spelling non può più sperare di ottenere un occhio di riguardo. In altre parole i compensi che percepiva un tempo, oggi sono decisamente fuori mercato. Priva della potente influenza del padre, sarebbe addirittura lei la meno pagata dell’intero cast.

A rivelare la notizia è stato il sito Radar Online, che ha allo stesso tempo sottolineato tutto il disappunto dell’attrice che nel teen drama interpretava Donna Martin. Una fonte attendibile ha infatti confermato che “pensava che avrebbe rastrellato fior di quattrini come negli anni ’90. Invece il suo cachet è al limite del ridicolo”.

È inutile nascondere che Tori Spelling avesse puntato molto sulla rinascita della serie, una soluzione con la quale sperava di rimettere in sesto le sue finanze. Dopo aver sperperato l’intera eredità del padre multimilionario, l’attrice ha continuato a condurre una vita sregolata senza badare a spese. Da qui i debiti le hanno impedito di pagare alcune rate del mutuo della sua villa, rischiando di trovarsi per strada senza un tetto. 

A tutto ciò bisogna aggiungere che nell’ambiente del cinema, la figlia d’arte non gode di una buona reputazione. Negli ultimi anni, dopo aver partecipato solo ed esclusivamente ad alcuni reality, ha calcato troppo la mano con i ritocchi e con il botox, che le hanno visibilmente deturpato il volto. In tanti non le perdonano il fatto che non sia stata in grado di investire su una carriera che avrebbe potuto darle molte più soddisfazioni. Invece ha preferito cullarsi tra vizi e agi, ragion per cui non ha modo di poter spuntare un cachet più alto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Tori Spelling è l’esempio lampante di cosa possa succedere nel momento in cui non si è in grado di gestire le proprie finanze. La sua sregolatezza l’ha portata sul lastrico, e ora senza il padre non può pretendere più di tanto. Da qui si è inventata il reboot di Beverly Hills giusto per tirare su un po’ di soldi. Ma a quanto pare le cose non vanno per il verso giusto. È proprio vero che chi è causa del suo male, pianga se stesso.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

20 marzo 2019 - 17:50:55

Oddio: non era tutto sto spettacolo neanche da giovane eh.

0
Rispondi