Iscriviti

Silvio Berlusconi parla del Covid-19: "È stata l’esperienza peggiore della mia vita"

Intervenuto telefonicamente durante il comizio del suo partito a Fènis, in Valle D'Aosta, Silvio Berlusconi svela come sta vivendo questo duro periodo.

Gossip
Pubblicato il 10 settembre 2020, alle ore 01:25

Mi piace
2
0
Silvio Berlusconi parla del Covid-19: "È stata l’esperienza peggiore della mia vita"

È passata quasi una settimana da quando Silvio Berlusconi è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano per aver contratto il Coronavirus. Il professor Alberto Zangrillo, responsabile della terapia intensiva generale e Cardiovascolare del nosocomio milanese, nelle ultime conferenze stampe, si dichiara molto positivo sulle condizioni dell’ex premier, rivelando che il suo quadro clinico è in miglioramento.

Il bollettino di Alberto Zangrillo, datato 8 settembre, recitava in questa maniera: “Possiamo confermare l’osservazione di un quadro clinico in costante evoluzione favorevole. Tutti i parametri clinici ed ematochimici monitorati sono rassicuranti”. Nonostante questo, non si fanno ancora previsioni su quando possa uscire dalla struttura ospedaliera.

Intanto a causa del Covid-19 Silvio Berlusconi ha dovuto saltare alcuni incontri già programmati, come per esempio essere presente nella partita amichevole tra il Milan e il suo Monza finita 3-1 per la squadra allenata da Stefano Pioli. Intanto, parlando della sua famiglia, anche la figlia Marina è positiva al Coronavirus, e quindi sta lavorando tra le mura della sua casa.  

Le prime parole di Silvio Berlusconi

Il leader di Forza Italia, nella giornata del 8 settembre, è intervenuto telefonicamente durante il comizio del suo partito politico a Fénis, un comune di circa 1.700 abitanti della Valle D’Aosta. L’imprenditore si dichiara molto preoccupato per la forza del virus, invitando quindi i cittadini italiani ad indossare la mascherina per evitare così la diffusione.

“Sto lottando per uscire da questa infernale malattia”  dichiara Silvio Berlusconi che poi continua così il suo intervento: “Qui al San Raffaele hanno fatto migliaia di esami e io sono risultato tra i primi 5 per forza del virus. Ce la sto mettendo tutta e spero proprio di farcela e di riuscire a tornare in pista. È un virus terrificante che non auguro a nessuno, state attenti a tutto, portate sempre la mascherina e siate riservati”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Si spera vivamente che possa riprendersi nel breve tempo possibile, anche se la situazione non sembra essere così grave, almeno ascoltando le parole di Alberto Zangrillo. Ma al momento non si conosce quando possa uscire dalla struttura, ed anche a causa dell'età stanno prendendo tutte le precauzioni necessarie prima di dare il via libera.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!