Iscriviti

Sandra e Raimondo in un francobollo a dieci anni dalla scomparsa

La coppia sarà omaggiata il 21 settembre, e non sarà l'unico tributo che uscirà, come da calendario vediamo quali sono e le caratteristiche previste per le emissioni.

Gossip
Pubblicato il 16 settembre 2020, alle ore 16:54

Mi piace
7
0
Sandra e Raimondo in un francobollo a dieci anni dalla scomparsa

Una delle coppie più amate della televisione, sicuramente, avrà in questi giorni un tributo da parte del Ministero dello Sviluppo Economico. Si tratta di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello nel 10° anniversario della scomparsa avvenuta per entrambi nel 2010 (ad aprile lui, il 21 settembre lei).

Ed è proprio il 21 settembre la data scelta per questa emissione curata da un bozzettista “famoso” Bruno Prosdomici che non è nuovo nella cura dei francobolli. La vignetta che come sempre sarà stampata dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato raffigura, una caricatura di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello realizzata dal pittore, disegnatore e caricaturista e verrò realizzata in formato adesivo per una complessiva tiratura quattrocentomila esemplari racchiusa in fogli da quarantacinque. Il costo è di 1,10 euro pari alla attuale tariffa “B”.

Come previsto dalle Linee Guida per l’emissione delle carte valori postali l’immagine verrà pubblicata il giorno dell’emissione del francobollo. L’annullo speciale creato per l’occasione sarà in uso presso lo spazio filatelia di Via Cordusio a Milano.

Oltre l’annullo non mancheranno i prodotti correllati come il bollettino descritto curato da Poste Italiane. Sempre il 21 settembre un altro francobollo vedrà lo sportello filatelico per la serie appartenente alla tematica “il Senso civico” verrà dedicato a Padova, capitale europea del volontariato per l’anno 2020, relativo al valore della tariffa B zona 1 con una tiratura di un milione di esemplari. La vignetta, riproduce, a tutto campo entro una cornice lineare, il logo di Padova capitale europea del volontariato 2020.

Mentre il 22 settembre per la capitale italiana della cultura celebriamo Parma, che vista l’ emergenza virus del 2020 sarà capitale anche nel prossimo anno. In questo caso la vignetta raffigura il Battistero di Parma, capolavoro architettonico che armonizza l’architettura romanica e l’architettura gotica, delimitato, in alto, dal logo di Parma capitale italiana della cultura 2020 e 2021. Costo di 1,10 euro per una tiratura di quattrocentomila esemplari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Triolo

Antonio Triolo - Sandra e Raimondo sono conosciuti in tutta Italia quindi mi sembra giusto vedere l' omaggio in un francobollo, una volta si doveva aspettare a lungo adesso le linee guida almeno in questo si sono avvicinate al mondo contemporaneo. Giuste anche le celebrazioni delle capitali titolo non solo onorifico ma prestigioso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!