Iscriviti

Salvo Sottile attacca Alessandro Siani: "Non fa ridere neanche se ci si mette d’impegno"

Il giornalista Salvo Sottile sul suo profilo Twitter ha attaccato l'ospitata di Alessandro Siani a "Che tempo che fa", la trasmissione di Rai 2 condotta da Fabio Fazio.

Gossip
Pubblicato il 15 ottobre 2019, alle ore 15:38

Mi piace
7
0
Salvo Sottile attacca Alessandro Siani: "Non fa ridere neanche se ci si mette d’impegno"

Nell’ultima puntata di “Che tempo che fa“, condotto da Fabio Fazio su Rai 2, sono stati ospiti Alessandro Siani e Stefania Spampinato. Entrambi hanno presenziato nella trasmissione per presentare il film “Il giorno più bello del mondo”, diretto dallo stesso comico napoletano che è anche il protagonista della storia.

La sua ospitata però negli studi di Viale Mazzini sembra non aver convinto tutti. Il giornalista Salvo Sottile, conosciuto per aver condotto “Quarto grado” e “Quinta Colonna“, rispettivamente in onda su Rete 4 e Canale 5, ha attaccato duramente Alessandro Siani, ricordando nuovamente lo spiacevole episodio capitano durante il “Festival di Sanremo” in cui fece una battuta poco elegante.

Le parole di Salvo Sottile su Alessandro Siani

Il primo tweet rilasciato da Salvo Sottile sul comico partenopeo è il seguente: “Siani è’ un non comico, uno che non fa ridere neanche se ci si mette d’impegno. Fa Battute di una banalità rara e con quella verve e quella enfasi rende il napoletano fastidioso quando invece e’ caldo e ammaliante. Sarei curioso di sapere quanto incassano i suoi film”.

Successivamente risponde a un commento del giornalista di “PanoramaFrancesco Canino, in cui entrambi sottolineano la figuraccia fatta da Alessandro Siani durante il “Festival di Sanremo” del 2015. Il comico in quella circostanza, prima di iniziare, si rivolse a un giovane in carne accusandolo di non entrare nella poltrona a causa del peso. Questa battuta costrinse al Codacons ad intervenire, che richiese alla Rai nel sanzionare l’attore.

Gli attacchi di Salvo Sottile non si fermano comunque qui, poiché risponde anche a un commento di Gabriele Parpiglia che ha difeso il cinema di Alessandro Siani, sottolineando i suoi enormi incassi; Sottile afferma in risposta di aver espresso solo un giudizio sulla comicità, una comicità che a lui non piace e dichiara inoltre di non aver affatto apprezzato l’uscita sul ragazzo sovrappeso a Sanremo, “essendo stato, come sai, uno ‘in carne’. Niente di personale”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Forse alcuni giudizi di Salvo Sottile sono pesanti, ma Alessandro Siani non è mai riuscito a strapparmi una risata. Comicità vecchia, sempre le stesse battute e spesso fin troppo banali. Purtroppo il paragone con Massimo Troisi, uno dei comici più immensi della nostra penisola, lo ha rovinato con il passare degli anni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!