Iscriviti

Rocco Siffredi svela la sua verità sulla morte di Moana Pozzi

Intervistato da Spy, Rocco Siffredi ha affrontato il tema della morte di Moana Pozzi. Sull’argomento si dimostra categorico, facendo chiarezza sulla leggenda nata con la morte dell’attrice a luci rosse.

Gossip
Pubblicato il 8 novembre 2018, alle ore 17:14

Mi piace
14
0
Rocco Siffredi svela la sua verità sulla morte di Moana Pozzi

Rocco Siffredi è stato per anni l’attore italiano più conosciuto del cinema italiano a luci rosse. Oggi che di anni ne ha 54, oltre ad aver lanciato un marchio di abbigliamento denominato Rocco’s World, è anche in procinto di debuttare in teatro con lo spettacolo “L’ultimo Samurai”.

Come confessato al settimanale Spy, si tratterà di un modo per mezzo del quale rappresentare alcuni dei momenti più divertenti della sua vita. “Sarò solo io, per la prima volta, il protagonista. Senza macchine da presa o retroscena vari. Rocco e basta” ha svelato il regista di film hard.

E proprio in merito alla sua carriera nel mondo del porno, Rocco ammette che è difficile mettere da parte il suo passato. Anche perché con il tempo è stato visto come una vera e propria icona del settore. A sua detta, i motivi che l’hanno fatto diventare una leggenda sono diversi, ma non nasconde il merito di aver “mostrato la pornografia come un lavoro vero, che si può svolgere senza droghe e senza ‘cattivi giri’. Io non ho mai seguito brutte strade e, anzi, ho creato una famiglia solida”.

Trova così il modo per confessare di aver avuto la fortuna di poter fare il lavoro che gli era sempre piaciuto. La popolarità acquisita non è mai stato un limite: l’unica circostanza in cui lo è diventato, è stato quando desiderava la giusta dose di privacy e di tranquillità con la propria famiglia.

Il pornodivo trova poi spazio per smentire quella che è la leggenda che vede Moana Pozzi ancora in vita. A tal proposito non ci sarebbe nulla di più falso. Morta nel 1994, in molti sono tuttora convinti che il suo decesso sia stata un’abile messinscena. “Ho vissuto con lei l’ultima parte della sua vita. Era diventata magrissima, aveva perso più di 20 chili e aveva deciso di starsene in disparte. Era arrivata a vergognarsi di stare in mezzo alla gente. Moana non è scappata: è volata in cielo e questo è sicuro”. Per Rocco tutte queste teorie altro non sarebbero che delle voci prive di fondamento, le stesse che hanno diffuso la leggenda metropolitana che si sia dovuto operare al pene. “Dicono che io, in realtà, mi sia operato l’attrezzo e mi sia sottoposto a un trapianto. Questa mi ha fatto abbastanza ridere”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Schietto come di consueto, Rocco Siffredi ma voluto mettere a tacere le voci che da decenni ruotano intorno alla figura di Moana Pozzi. Come spesso succede, quando a morire improvvisamente è un personaggio molto noto, incominciano a farsi largo teorie più o meno bizzarre che mettono in discussione la loro scomparsa. Probabilmente anche lo stesso Rocco deve essersi stufato a sentirle.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!