Iscriviti

Robert De Niro definisce Donald Trump un aspirante gangster

Robert De Niro non si è mai risparmiato sul conto di Donad Trump. Intervistato da Stephen Colbert al “The Late Show”, l’attore ha definito l’attuale presidente degli Stati Uniti nient’altro che un aspirante gangster.

Gossip
Pubblicato il 24 aprile 2019, alle ore 17:28

Mi piace
16
0
Robert De Niro definisce Donald Trump un aspirante gangster

Robert De Niro non ha mai nascosto la sua radicata avversione nei confronti di Donald Trump. Sin dall’ultima campagna elettorale, l’attore si era scagliato contro il tycoon, equiparandolo ad un maiale che prenderebbe volentieri a pugni in faccia. Anche dopo il suo arrivo alla Casa Bianca, non si era certo risparmiato in fatto di complimenti, arrivando a dichiarare di essere pronto a tornare in Molise pur di non essere governato da un uomo come lui.

Ma il protagonista di “C’era una volta in America” non perde occasione per dire la sua sul 45esimo presidente degli Stati Uniti. L’ultimo affondo è arrivato durante la sua partecipazione come ospite al programma “The Late Show” dove, intervistato da Stephen Colbert, ha anche avuto modo di parlare del suo ultimo ruolo nel film “The Irishman“.

Ed è stato proprio parlando di questa pellicola diretta da Martin Scorsese che si è arrivati a tirare in ballo Donald Trump. Nel film che uscirà in autunno, Robert De Niro si calerà nei panni di Frank Sheeran, un pericoloso sicario che presta servizio per conto della mafia.

Raccontando quella che sarà la sua parte, l’attore di “Ti presento i miei” ha voluto trovare un’analogia nemmeno tanta velata con Donald Trump: “Alla gente piace il genere fuorilegge, peccato che ora abbiamo un aspirante gangster alla Casa Bianca”. Rincarando poi la dose, De Niro ha aggiunto che anche i gangster, oltre ad avere un’etica, agiscono secondo una precisa morale.

La loro condotta è infatti legata ad un codice dove la parola data è sacra, essendo tutto ciò che hanno per farsi rispettare ed affermare. “Questo ragazzo”, ha aggiunto l’attore riferendosi all’attuale inquilino della Casa Bianca, “non sa nemmeno cosa significhi“. Quando il conduttore ha poi chiesto se fosse disponibile a riconoscere una chance al suo presidente, l’attore ha replicato di averla già concessa in passato, rimanendone però deluso in quanto “ha dimostrato di essere un perdente totale”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Robert De Niro proprio non riesce a sopportare Donald Trump. Il suo modo di fare, ritenuto bullesco e strafottente, non ha raccolto molti consensi tra i divi di Hollywood, che lo vedono sempre più con il fumo negli occhi. Per De Niro c’è però poco da fare, se non aspettare la prossima tornata elettorale, dove si augura che gli americani possano definitivamente calare il sipario sul tycoon.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!