Iscriviti

Renato Zero: accusato il figlio per maltrattamenti in famiglia

Il figlio del famoso cantante romano, Renato Zero, è stato accusato di maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie; richiesti 4 mesi di reclusione.

Gossip
Pubblicato il 18 ottobre 2019, alle ore 17:30

Mi piace
17
0
Renato Zero: accusato il figlio per maltrattamenti in famiglia

Dovevano essere giorni felici e gioiosi quelli del famoso cantante Renato Zero, alias Renato Fiacchini, giorni dedicati a festeggiare la sua ultima fatica musicale; il nuovo album dal titolo molto enigmatico “Zero il folle” è subito balzato in vetta alla classifica nella hit parade non appena è stato lanciato il singolo.

Nonostante questi attimi di felicità, il cantante romano si è dovuto misurare con un nuovo problema presentatosi di recente; il figlio adottivo Roberto Anselmi Fiacchini, di 46 anni, è stato accusato per maltrattamenti in famiglia e sono stati richiesti dalla controparte accusatoria ben 4 mesi di reclusione.

Sono state avanzate anche accuse di lesione da parte di Fiacchini, ai danni della moglie Emanuela Vernaglia, di anni 43, la quale, secondo il pm Mauro Masnaghetti, riferisce che nell’anno 2013 aveva stretto con eccessiva forza il braccio della moglie durante un litigio. La coppia in questione già in precedenza avevano manifestato attriti e nell’anno 2010 si erano lasciati, per poi riprovarci, tornando di nuovo a convivere.

La convivenza è durata poco, tanto che a seguito dei numerosi litigi, nel 2013 si sono lasciati definitivamente. La sentenza in questione arriverà il giorno 11 novembre, quando si saprà la sorte del figlio del cantante; secondo le accuse inoltre, gli avvocati della moglie aggiungono che in passato vi sono state anche accuse verbali, che accusavano l’assistita di comperare sempre alimenti “troppo cari“.

Secondo il pm infatti, durante tutto l’arco del matrimonio vi sono state, a più riprese, delle vere e proprie vessazioni psicologiche e fisiche, anche davanti alle figlie della coppia, provocando quindi anche dei danni emotivi e psicologici nei confronti della moglie. Ovviamente, per quanto estraneo ai fatti, il cantante Renato Zero, inevitabilmente verrà coinvolto nella faccenda in quanto personaggio famoso, tutto ciò che accade ai figli viene riversato anche sulla notorietà del cantante.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Una questione senz'altro delicata quella di Renato Zero, che si ritrova a prendere inevitabilmente le difese del figlio, cercando però, allo stesso tempo, di restare estraneo ai fatti in questione, in quanto di fatto il cantante non ha commesso alcun reato. Purtroppo la sua notorietà lo porta ad essere sotto i riflettori, anche quando succedono fatti per conto di terzi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!