Iscriviti

Quando il principe William disse alla madre Diana: “Non ti perdonerò mai”

La stampa li ha sempre considerati uniti ed inseparabili, eppure in una circostanza il principe William si scagliò furiosamente contro la madre, giurandole di non poterla perdonare per il torto subito. Ecco quale motivo scatenò l’ira del primogenito di Lady D.

Gossip
Pubblicato il 6 novembre 2018, alle ore 08:25

Mi piace
12
0
Quando il principe William disse alla madre Diana: “Non ti perdonerò mai”

Anche a distanza di 21 anni dalla sua scomparsa, continuano ad emergere dettagli molto precisi sulla vita di Lady D, uno tra i personaggi più amati oltre che capaci di lasciare una traccia indelebile nella storia del XX secolo. Diana Spencer era ben voluta non solo per le sue iniziative umanitarie, ma anche perché nonostante la tristezza per un matrimonio tutt’altro che da favola, si prodigava per trasmettere tutto il suo amore ai due figli. In merito la stampa non è mai stata avara di prove documentali, che hanno di volta in volta rinvigorito il mito di quella che è passata alla storia come la principessa del popolo.

Secondo però le ultime indiscrezioni, anche tra madre e figli non mancarono gli screzi. Nello specifico, secondo le ultime rivelazioni emerse nel corso del documentario di Amazon Prime William e Harry: Brothers in Arms, all’età di 13 anni il primogenito di Lady Diana rimase profondamente indispettito da una sua dichiarazione.

Il motivo che suscitò l’ira di William era riconducibile ad una intervista in cui la madre rivelava alcuni dettagli sulla sua vita coniugale con il principe Carlo. Dopo aver ammesso che il suo era un “matrimonio affollato”, andando così a fare luce sull’ingombrante presenza di Camilla Parker Bowles, Diana aveva aperto una crisi ormai inconciliabile.

Una volta venuto a conoscenza di quelle parole, William reagì furiosamente. Ancora troppo piccolo per comprendere quali motivazioni avessero spinto la madre a rilasciare quelle dichiarazioni, prese il telefono e la contattò per sfogare tutta la sua disapprovazione. Simone Simmons, l’amica intima di Lady Diana, ha ammesso che “è stata l’unica volta in cui William ha gridato contro sua madre e le ha detto che non l’avrebbe mai perdonata per quello che aveva fatto”.

Questo retroscena, peraltro già emerso in qualche modo anche in passato, ancora oggi continua a stupire e far discutere. Solo con il tempo William ha però compreso il significato di quella intervista. A più di 20 anni di distanza, per mezzo di un documentario della Bbc intitolato “Diana, 7 Days”, il marito di Kate ha spiegato il motivo del suo comportamento. “Posso capire, a volte sono stato in quelle situazioni. Ti senti incredibilmente disperato ed è molto ingiusto che vengano dette cose non veritiere. La cosa più semplice da fare è solo dire la tua direttamente ai media. Apri quella porta ma una volta che l’hai aperta non puoi più chiuderla di nuovo”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La rabbia del 13enne William era condivisibile. Con quell’intervista Diana aveva spiattellato tutti i problemi famigliari, dando dell’insensibile al marito che la tradiva con Camilla. Rendere di dominio pubblico una simile notizia, per William altro non era che un affronto che minava l’unità famigliare, oggi viene invece interpretato come un atto di coraggiosa denuncia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!