Iscriviti

Paris Hilton confessa di provare vergogna per il celebre video hot

Paris Hilton è ritornata sul caso del celebre video hot che la vedeva protagonista insieme con l’ex fidanzato Rick Salomon, confessando di provare ancora vergogna per quelle immagini che hanno fatto il giro del mondo.

Gossip
Pubblicato il 17 dicembre 2019, alle ore 21:22

Mi piace
10
0
Paris Hilton confessa di provare vergogna per il celebre video hot

Con un’intervista concessa al Los Angeles Times, Paris Hilton è tornata a parlare del celebre video hard girato nel 2003 con l’ex fidanzato Rick Salomon. Postato sulla rete da un personaggio rimasto anonimo, divenne ben presto di pubblico dominio, al punto che nonostante i numerosi tentativi di bloccarne la diffusione, tutt’oggi è facilmente visualizzabile su diverse piattaforme di video per adulti.

Intitolato 1 night in Paris, il video girato dalla coppia doveva rimanere segreto, salvo poi inspiegabilmente finire sul web, mettendo in cattiva luce una delle ereditiere più famose del mondo. Nonostante la grande sorpresa della pronipote di Conrad Hilton, alcune malelingue arrivarono a sospettare che fosse stata addirittura lei a diffonderlo per far parlare di sé.

Oggi, a distanza di oltre 15 anni, Paris Hilton ha voluto smentire di aver avuto qualsiasi coinvolgimento nella pubblicazione di quel video. Nessuna mania di protagonismo quindi, ma se proprio deve dire qualcosa, la 38enne vuole far presente di vergognarsi ancora oggi per quelle immagini che hanno sollevato un immenso scandalo.

Le conseguenze di quel video l’hanno perseguitata a lungo, tanto da dover far presente che ci mise molto tempo per riprendersi dal colpo subito. “Mai avrei voluto diventare famosa per un pom***o e che ancora lo si pensi è da veri imbecilli, dato che ero già famosa grazie al reality ‘The Simple Life” ha precisato ricordando che venne immediatamente etichettata come una poco di buono, la classica ricca e sciocca alla ricerca di qualcosa di perverso che le potesse garantire delle emozioni forti.

Sul punto aggiunge che se la diffusione di quel video fosse avvenuta dopo la nascita del movimento #Metoo, probabilmente sarebbe stata etichettata in una maniera diversa. In altre parole la sua reputazione non ne avrebbe risentito, anzi, sarebbe stata considerata una vittima e non una volgare esibizionista. “Quando sono venuta a sapere che quel filmato era online ero cosciente che le persone mi avrebbero giudicato per tutta la vita per quel fatto e così è stato e 15 anni dopo c’è ancora chi ne parla. È orribile”, ha mestamente concluso la Hilton.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Paris Hilton in fin dei conti ha ragione, ma dimentica di dire che anche senza quel video in molti l’avrebbero comunque etichettata come la classica riccona viziata e annoiata che pensa di essere onnipotente. Essere arrestata per guida in stato di ebbrezza o per detenzione di sostanze stupefacenti non le fa onore, anzi, ha irrimediabilmente danneggiato la sua immagine.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!