Iscriviti

Nino Formicola: "Il GF? Non me ne frega niente e sono stufo di essere ricordato solo per L’Isola dei Famosi"

Nino Formicola, in arte Gaspare, si lascia andare ad uno sfogo durante un'intervista. E' stanco di essere associato solo a L'Isola dei Famosi e spiega perché.

Gossip
Pubblicato il 8 maggio 2018, alle ore 16:26

Mi piace
11
0
Nino Formicola: "Il GF? Non me ne frega niente e sono stufo di essere ricordato solo per L’Isola dei Famosi"

Nino Formicola, che i più conoscono come Gaspare dell’indimenticabile duo “Zuzzurro e Gaspare“, non trattiene il suo dissenso per essere sempre ricordato come il vincitore de L’Isola dei Famosi. Il noto comico non sembra essere esageratamente felice per questo abbinamento che, ormai, sta diventando un’inevitabile precisazione ogni qual volta si faccia il suo nome.

Nino, non solo ha vinto l’ultima edizione de L’Isola dei Famosi, ma detiene anche il record come vincitore più anziano di tutti i reality show trasmessi in Italia, con le sue 65 candeline. Questo suo disappunto cerca di spiegarlo e farlo comprendere a tutto coloro che pensano che usi uno snobismo verso qualcosa che lo ha fatto tornare in auge.

Nino Formicola è stufo di essere accostato sempre a L’Isola dei Famosi

Formicola, durante l’intervista di Emanuela Gentilin nel programma web “Le Ultime dalla Casa”, si rivolge direttamente ai web-spettatori: “Ci fosse uno che mi avesse detto complimenti per i tuoi 40 anni di carriera, NO! Ti fanno i complimenti perché hai vinto L’Isola. Voi siete tutti matti ragazzi“.

Con queste parole cerca di spiegare il suo disappunto per quest’ondata di popolarità che, sì lo ha fatto tornare in televisione e nel cuore del suo pubblico, ma avrebbe preferito per altre ragioni. Anche sul Grande Fratello non è stato più tenero: quando la conduttrice ha chiesto una sua opinione sulla storia d’amore appena nata tra Gentili e la Prete, ha risposto con un laconico: “Non me ne frega niente“.

Ha poi esposto il suo pensiero sul GF, spiegando che le prime edizioni lo avevano entusiasmato, credeva, essendo anche un autore televisivo, che il format fosse geniale. Quando la casa di Cinecittà era molto più piccola rispetto ad ora, Formicola sostiene che il reality fosse un più interessante e ricco di dinamiche sempre nuove.

Ora che l’abitazione si è notevolmente ingrandita, Nino ha commentato che i concorrenti non sono più costretti a convivere in spazi ristretti e questo influisce sul fatto che possano mantenere di più la calma e la razionalità. Viene da domandarsi, allora, cosa sarebbe successo se Baye Dame e Aida fossero stati concorrenti delle prime edizioni…

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Il sarcasmo che ha Nino Formicola è un suo segno distintivo che lo caratterizza e lo fa amare o odiare. Senza mezze misure. Il fatto che si lamenti di essere sempre accostato a L'Isola fa sorridere, forse non immaginava di vincere e di vedersi accollata questa vittoria per sempre, e forse, a questo punto, viene da pensare che nemmeno lo avrebbe voluto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!