Iscriviti

Niccolò Bettarini mostra le cicatrici causate dall’aggressione subita lo scorso anno

Il figlio della conduttrice televisiva Simona Ventura e dell'ex calciatore Stefano Bettarini, Niccolò, ha sorpreso tutti pubblicando le immagini delle cicatrici causate dall'aggressione subita lo scorso anno.

Gossip
Pubblicato il 2 luglio 2019, alle ore 21:35

Mi piace
10
0
Niccolò Bettarini mostra le cicatrici causate dall’aggressione subita lo scorso anno

Niccolò Bettarini, figlio della conduttrice di “The Voice of Italy” Simona Ventura e dell’ex calciatore Stefano Bettarini, è tornato a far parlare di sé per un post pubblicato nelle ultime ore sul suo profilo nel noto social network di condivisioni d’immagini Instagram, dove ha mostrato per la prima volta le immagini delle cicatrici causate dall’aggressione subita lo scorso anno.

Era il 1° luglio del 2018 quando le agenzie di stampa diramavano la clamorosa notizia che il figlio della celebre conduttrice televisiva Simona Ventura versava in condizioni molto preoccupanti in ospedale, a causa di una aggressione subita all’uscita da un noto locale milanese, l’Old Fashion, dove Niccolò aveva passato la serata in compagnia di alcuni amici.

Le immagini shock di Niccolò Bettarini

Il ragazzo, che all’epoca dei fatti aveva appena 19 anni, è stato vittima di un’imboscata da parte di un gruppo di ragazzi, che avrebbero iniziato una colluttazione con Bettarini, riconoscendolo come “figlio di”, quindi accanendosi contro di lui con pugni, calci e botte in ogni parte del corpo e ferendolo inoltre con 9 coltellate.

Ad un anno esatto dai fatti gli aggressori sono stati condannati dai 5 ai 9 anni di carcere, mentre Niccolò invece ha deciso di affrontare pubblicamente questo triste anniversario, condividendo con i numerosi fan i segni lasciati da quel brutto episodio, momenti drammatici che difficilmente riuscirà a dimenticare e che faranno parte per sempre della sua vita.

Le immagini pubblicate da Niccolò sono molto forti, impressionanti, ma necessarie perché parlano da sole, perché quella vicenda gli ha cambiato la vita; in tal senso le sue parole: “Non morirò senza cicatrici, tutti noi siamo ferite viventi“. Bettarini ha detto che in certi momenti è normale avere paura, anche se forse chi ha sofferto di più è stata proprio la sua famiglia. Proprio l’unione della famiglia ha dato la forza a Niccolò per superare questo brutto momento, guardando al futuro con nuovi colori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Le immagini dicono molto più di mille parole. Niccolò ha fatto bene a condividere le sue cicatrici con il popolo del web, perché così si ha più l'idea di quello che ha passato questo ragazzo, cosa gli è stato fatto e come è stato aggredito e ferito il suo corpo. Le ferite dell'anima, purtroppo, non si possono vedere, ma sono certa che saranno molto più profonde e dolorose di quelle viste in queste drammatiche immagini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!