Iscriviti

Negazionisti Covid-19, Matteo Salvini si presenta senza mascherina, mentre Bocelli rivela di aver trasgredito le regole

Durante il convegno dei negazionisti del Covid-19, Matteo Salvini e Andrea Bocelli si presentato scaturendo non poche polemiche sul loro conto per alcune dichiarazioni

Gossip
Pubblicato il 28 luglio 2020, alle ore 11:32

Mi piace
4
0
Negazionisti Covid-19, Matteo Salvini si presenta senza mascherina, mentre Bocelli rivela di aver trasgredito le regole

In questi giorni è stato organizzato dal critico d’arte Vittorio Sgarbi il convegno in Senato dei “negazionisti del Covid”, ove si è parlato del virus con il titolo “Covid-19 in Italia, tra informazione scienza e diritti”. Tra gli esponenti a parlare di questo periodo si sono presentati Matteo Salvini e Andrea Bocelli.

Le dichiarazioni che stanno facendo più discutere sono quelle rilasciate dal cantante lirico. Infatti, intervenuto in Senato, si dichiara lontano dalla Politica, ma nonostante questo ci tiene a precisare: “Mi sono sentito umiliato e offeso come cittadino quando mi è stato vietato di uscire di casa. Devo anche confessare, e lo faccio qui pubblicamente, di aver anche in certi casi disobbedito volontariamente a questo divieto perché non mi sembrava giusto né salutare”.

Andrea Bocelli è stato immediatamente criticato sul web, arrivando primo in classifica nei trend topic di Twitter. In molti ricordano infatti che, durante la giornata del 13 aprile, ha tenuto un concerto al Duomo di Milano completamente vuoto con l’obbiettivo di pregare per le vittime del Coronavirus.

Le parole di Matteo Salvini e Vittorio Sgarbi

Il leader della Lega invece decide di fare un vero e proprio show in Senato, ove si interessa poco ad unirsi alla protesta fatta dai negazionisti del Covid-19: “Io non ce l’ho la mascherina, non me la metto”. E nonostante un suo collaboratore gliene abbia portata una tricolore dopo qualche minuto, Salvini si è rifiutato di indossarla. Lo stesso Matteo Salvini, durante le ospitate a “Live – Non è la D’Urso”, ha invitato il popolo italiano a rispettare le regole sul Covid-19, pregando in diretta per le vittime del virus, insieme alla conduttrice.

A concludere il convegno ci ha pensato l’organizzatore Vittorio Sgarbi, che ha invitato il Governo ad ascoltare coloro che stanno dicendo che il virus è scomparso da alcuni mesi: “Esiste un rapporto ufficiale del Governo tedesco che definisce il Covid 19 come falso allarme globale. Da due mesi non c’è un solo morto di coronavirus”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Un convegno molto utile per quelli che credono ancora alla non esistenza del Coronavirus. Andava bene sottovalutarlo durante i primi periodi, ma è assurdo insistere ancora su questa teoria. Vittorio Sgarbi, che cerca in ogni modo di fare il suo show per attirare l'attenzione, andrebbe ignorato per un po' di tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!