Iscriviti

Nadia Toffa affronta un nuovo ciclo di chemioterapia: "Il tumore non è un tabù, affidatevi alla medicina ufficiale"

Nadia Toffa, nuovamente in ospedale per un nuovo ciclo di chemioterapia, ha voluto parlare a cuore aperto ai suoi numerosi fan dimostrando anche la paura di non farcela. In suo aiuto contro gli hater sono arrivati Eros Ramazzotti ed Elena Guarnieri.

Gossip
Pubblicato il 8 gennaio 2019, alle ore 11:20

Mi piace
5
0
Nadia Toffa affronta un nuovo ciclo di chemioterapia: "Il tumore non è un tabù, affidatevi alla medicina ufficiale"

Nadia Toffa lo aveva annunciato proprio qualche giorno fa che, appena trascorse le festività natalizie, ad aspettarla c’era una nuova seduta di chemioterapia. Con la sua solita forza e dedizione, la giornalista bresciana ha ineragito con i suoi numerosi fan postando sul suo profilo Instagram una foto che la ritrae in ospedale intenta a sottoporsi a tutte le cure del caso.

“La mattinata inizia con un’altra chemioterapia” ha scritto infatti la Iena con un pensiero particolare soprattutto a chi, in questi giorni, ha continuato a criticarla puntando il dito contro di lei accusandola di spettacolarizzare sulla sua malattia. “A chi sostiene che spettacolarizzo la malattia rispondo “magari fosse finzione; è invece solo una cruda e terribile realtà. A chi dice che faccio pubblicità alla chemioterapia rispondo “sì, e la faccio anche col sorriso dato che grazie alla scienza è l’unica cura che abbiamo insieme alla radioterapia per sconfiggere il cancro””, ha scritto infatti Nadia.

La stessa ha anche voluto dire la sua asserendo che non bisogna vedere il tumore come un tabù invitando altresì chi è malato come lei a diffidare dei tanti ‘cialtroni’ che promettono guarigioni miracolose affidandosi in tutto e per tutto alla medicina ufficiale. Nadia, consapevole di ciò che le è successo, ha voluto anche fare una confessione personale a tutti i suoi follower dichiarando di avere molta paura che le cure non possano funzionare e di conseguenza che la malattia abbia la meglio su di lei.

“C’è qualcuno molto più in alto di noi che decide per noi; e io rispetterò il Suo disegno per me, come chiunque altro” ha scritto ancora la giornalista bresciana come monito a chi, imperterrito, continua ad augurarle la morte con commenti molto pesanti soprattutto sui suoi profili social. A tal proposito due amici molto importanti come Eros Ramazzotti ed Elena Guarnieri hanno voluto farle sentire la loro vicinanza difendendola a spada tratta da tutti questi attacchi.

“Sei una roccia e vaff… agli str… leoni da tastiera. Forza Nadia!” ha scritto infatti Eros mentre Elena ha voluto sottolineare che la sua forza, i medici, le cure, l’affetto dei tuoi cari e Dio la aiuteranno “Sarai più forte di prima. Avanti così Nadia e un bel fanc… ai mostri che scrivono cattiverie e idiozie”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Nadia ha ragione di combattere con tutta se stessa contro la malattia e mettere in guardia chi è malato come lei dai guaritori cialtroni. La chemioterapia è l'unica cura alla quale sottoporsi per guarire e si spera definitivamente anche se, la giornalista bresciana, ha molta paura di non farcela. Noi incrociamo le dita per lei e continueremo a supportarla sempre.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!