Iscriviti

Morgan sfrattato con la compagna incinta: il duro sfogo

Pochi giorni fa il settimanale Chi aveva rivelato la gravidanza della compagna del cantante; ora nel blog di Morgan si legge un duro sfogo per lo sfratto che sta vivendo.

Gossip
Pubblicato il 10 novembre 2019, alle ore 20:31

Mi piace
8
0
Morgan sfrattato con la compagna incinta: il duro sfogo

Morgan, nome d’arte di Marco Castoldi, da sempre fa parlare di sè per le sue dichiarazioni e azioni talvolta sopra le righe. Pochi giorni fa il settimanale “Chi“, diretto da Alfonso Signorini, ha rivelato la gravidanza della compagna del cantante, Alessandra Cataldo.

Morgan sta dunque per diventare papà per la terza volta a 46 anni: una figlia Anna Lou (di 18 anni) avuta da Asia Argento nel 2001 e una figlia Lara (6 anni) avuta da Jessica Mazzoli nel 2012. Negli ultimi mesi il cantante ha dovuto però affrontare una situazione difficile: si è visto costretto a lasciare la sua casa di Monza per alcuni debiti che ne hanno determinato lo sfratto. Morgan attacca dunque il tribunale di Monza che: “ha sfrattato una donna incinta”.

La compagna si trova infatti al quinto mese di gravidanza ed i due non hanno un posto dove andare. Sono infatti costretti a cambiare abitazione ogni due – tre settimane oppure a soggiornare in alberghi: “senza tranquillità, senza comfort, senza le nostre cose, senza serenità con grandi fatiche”, citando le parole del cantante. 

Ecco il duro sfogo, pubblicato nel profilo Instagram personale del cantante: “Ho cercato di far capire che la casa aveva un valore ed un contenuto artistico, e sono intervenuti politici e ministri dandomi ragione, ma niente lo schiacciasassi del tribunale ne ha fatto carta igienica di qualsiasi ragionevole opposizione formale”. Morgan infatti sottolinea come nella casa fossero presenti il suo studio di registrazione ed i ricordi dell’infanzia della prima figlia, Anna Lou. 

Secondo il cantante inoltre la casa è stata venduta ad un prezzo ridicolo rispetto al prezzo di acquisto (un milione di euro) che non ha dunque ripagato il debito contratto da Morgan. Morgan si mostra giustamente preoccupato per la futura abitazione dove poter far crescere il bambino in arrivo. Secondo voi come si risolverà?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Petra Ambrosini

Petra Ambrosini - Morgan si mostra, giustamente e comprensibilmente, preoccupato per il futuro del figlio in arrivo. Penso che il primo pensiero per un genitore sia garantire una certa stabilità, in questo caso abitativa, ai figli. Morgan e la compagna dovranno dunque trovare una soluzione per rispondere a quest'esigenza entro poco tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!