Iscriviti

Miguel Bosè si separa: l’ex compagno Nacho Palau annuncia che si batterà per la custodia dei figli

Miguel Bosè ha annunciato di separarsi dal compagno, lo scultore Nacho Palau. Quest’ultimo, dopo l'iniziale e comune decisione di “spartirsi” i quattro figli, ha dichiarato che adirà le vie legali per difendere i suoi diritti e quelli dei bambini.

Gossip
Pubblicato il 25 ottobre 2018, alle ore 14:29

Mi piace
10
0
Miguel Bosè si separa: l’ex compagno Nacho Palau annuncia che si batterà per la custodia dei figli

Dopo 26 anni di convivenza, la relazione tra Miguel Bosè e il compagno Nacho Palau è definitivamente naufragata. Fin qui nulla di particolarmente strano, se non fosse che la coppia ha quattro figli, per l’esattezza due coppie di gemelli. E come era logico aspettarsi, a tenere banco non potevano che essere le pretese legate al loro affidamento.

Inizialmente i due padri avevano convenuto di spartirsi i figli. La decisione di chiaro stampo salomonico, ha inevitabilmente sollevato non pochi dubbi e controversie. L’opinione pubblica spagnola non ha accettato di buon grado la loro scelta, considerata poco adatta alle esigenze di stabilità e benessere dei bambini. Da qui lo scultore Nacho Palau ha deciso di rivolgersi ad uno studio legale, il quale sarà chiamato a tutelare i suoi diritti e quelli dei figli minori.

Ad oggi sempre molto riservati e gelosi della loro intimità, dopo una lunga convivenza la coppia aveva deciso di costruire una famiglia numerosa. Grazie a delle maternità surrogate, nel 2011 erano dapprima nati i gemelli Diego e Tadeo, seguiti due anni dopo da Ivo e Telmo. L’improvvisa separazione dei due partner, solleva ora un punto interrogativo su quello che sarà il futuro dei quattro minori.

Secondo la stampa spagnola, il cantante di origine panamensi resterà a vivere in Messico, mentre lo scultore tornerà a Valencia. Miguel Bosè resterebbe con i gemelli più grandi, mentre Nacho Palau porterà con sé in Spagna Telmo e Ivo. Ovviamente non sono mancate le polemiche indirizzate ai due artisti, accusati di poca sensibilità nei confronti dei figli. I due hanno però cercato di giustificarsi, affermando che i gemelli avranno sempre modo di rimanere in contatto grazie alle conversazioni a mezzo Skype.

A questo punto, dopo la scelta di Palau di rivolgersi ad un avvocato, si attende quella che sarà la replica del 62enne ballerino naturalizzato italiano. Alle prese tra l’altro con alcune noie con il fisco, alla stampa spagnola non avrebbe rivelato nulla di particolarmente significativo. Il compositore si sarebbe semplicemente limitato a dichiarare di aver scelto il Messico per motivi famigliari e di lavoro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Come spesso succede quando ci si separa e ci sono dei figli, la loro custodia non è mai semplice, specie se vengono utilizzati per ricattare o far pressione sul partner. È chiaro che nella situazione di Bosè e Palau, a dirimere la querelle ci penserà il tribunale. E qualsiasi sarà la scelta, a rimetterci saranno sempre i bambini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!