Iscriviti

Massimo Boldi posta su Instagram un messaggio commovente per la moglie morta 15 anni fa

Massimo Boldi, nel giorno del compleanno della moglie Maria Teresa Selo, morta nel 2004 all’età di 47 anni, ha voluto dedicarle un messaggio di auguri che ha commosso la rete.

Gossip
Pubblicato il 28 giugno 2019, alle ore 17:46

Mi piace
12
0
Massimo Boldi posta su Instagram un messaggio commovente per la moglie morta 15 anni fa

Massimo Boldi, celebre attore comico originario di Luino, che con i suoi film ha fatto ridere due generazioni di italiani, ha voluto ricordare per mezzo di un messaggio su Instagram la moglie Maria Teresa Selo, morta ad aprile del 2004, dopo aver perso la sua battaglia con il cancro al fegato, un male contro cui combatteva da una decina di anni.

I due, che si conobbero agli inizi degli anni ’70, convolarono a nozze nel 1973. Durante i suoi 30 anni di matrimonio, la coppia ha avuto tre figlie, Manuela, Michela e Marta. Poi, nel 2004, la malattia si è portata via Maria Teresa, detta affettuosamente Marisa, lasciando un dolore immenso nell’attore, che ancora oggi ricorda la moglie con tristezza e commozione.

Per onorare al meglio quello che sarebbe stato il 62esimo compleanno del primo grande amore della sua vita, Massimo Boldi ha voluto postare una foto della moglie sorridente, dedicandole il seguente toccante messaggio su Instagram: “Buon compleanno Marisa ovunque tu sia. Tanti Auguri dal tuo #Max. Il gesto ha colpito profondamente i fan dell’attore, che sempre sui social gli hanno voluto far sentire tutta la loro vicinanza.

Tra i vari commenti espressi per questa ricorrenza assai dolorosa, non sono mancati quelli di Rocio Morales, che alla vista della fotografia ha scritto: “Che bellaaaaaaaa”. Altri messaggi di affetto sono giunti da Paolo Conticini, Enzo Salvi, Elisabetta Pellini, Barbara Tabita, Brando De Sica (il figlio di Christian) e dalla figlia Marta, che ha anch’essa colto l’occasione per fare gli auguri alla madre strappata troppo presto agli affetti dei suoi cari.

In passato le figlie l’hanno più volte ricordata sui social, così come il marito, protagonista di molti celebri cinepanettoni, che ha voluto citarla persino nel suo libro, in cui si è riferito alla defunta moglie usando le seguenti parole: “Era il bottone che teneva unita la famiglia, la donna della mia vita”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - È comprensibile il dolore di Massimo Boldi, che anche a distanza di 15 anni continua a ricordare con commozione il primo grande amore della sua vita. Di fatto, la defunta moglie rimarrà per sempre nel suo cuore e penso che ogni giorno della sua vita, almeno per un istante, continuerà a pensare a lei rammaricandosi di non averla potuto avere al suo fianco per più tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!