Iscriviti
Napoli

Maria Grazia Cucinotta in ospedale per un malore

L'ex miss Italia, Maria Grazia Cucinotta , si è sentita male prima di andare in scena con "Figlie di Eva", presso il Teatro Supercinema di Castellammare di Stabia. Portata all'ospedale lo staff assicura che non c'è nulla di grave.

Gossip
Pubblicato il 12 febbraio 2020, alle ore 09:41

Mi piace
10
0

L’attendevano da tempo al Teatro Supercinema di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, ed invece Maria Grazia Cucinotta non si è presentata sul palco a causa di un improvviso malore. Avrebbe dovuto entrare in scena alle 21, ma quando il sipario era già aperto, un’ambulanza, chiamata d’urgenza, l’ha condotta all’ospedale.

Nella commedia in programma, “Figlie di Eva, regia di Massimiliano Vado, la Cucinotta avrebbe lavorato insieme a Vittoria Belvedere, Michela Andreozzi e Marco Zingaro. Una commedia di 120 minuti per raccontare la storia di tre donne a fianco dello stesso uomo.

Il malessere improvviso dell’attrice

Maria Grazia Cucinotta, ex miss Italia, si era presentata in camerino accusando un qualche malessere, non tanto forte però da impedirle di andare in scena. Così ha deciso di restare a raccontare la storia delle tre donne che si trovano sull’orlo di una crisi di nervi, dopo essere state legate tutte allo stesso uomo che si è rivelato essere “un politico spregiudicato, corrotto e doppiogiochista, candidato premier delle imminenti elezioni” scrive teatro.it. così le protagoniste decidono di mettersi insieme per fare giustizia.

Il malore dell’attrice dopo un po’ ha cominciato a farsi sentire sempre più forte, tanto che visto il peggioramento è stato deciso di chiamare urgentemente un medico per una visitae subito è giunta anche un’ambulanza con la quale l’attrice è stata portata nell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia” si legge nel sito dell’Ansa.

Lo staff ha rassicurato tutti che Maria Grazia Cucinotta sta già meglio e che non si è trattato di un grave malore. Lo spettacolo non è potuto andare in scena ed è stato rinviato ad altra data, non ancora fissata. Si dovrà ancora attendere per vedere le strategie messe in atto dalle tre donne al fine di mettere in ginocchio l’uomo che prima aveva messo in ginocchio i loro cuori fino alle lacrime.

Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Mai lasciare nulla di sospeso, se possibile, nemmeno un piccolo malore, per dar fede al detto: "Prevenire è meglio che curare". Non sempre però, questo è possibile. Ognuno potrebbe raccontare la sua storia o quella di qualcuno di famiglia circa la malattia, i malori, le attese... Auguro alla Cucinotta di tornare presto in piena forma.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!